Meno male che Draghi c’è

Tutti pendono dalle labbra del Premier. E difatti non aprono bocca. Se lo fanno si chiamano Matteo Salvini e remano contro per un’ora. Poi tornano a giurare fedeltà a Draghi che prosegue per la sua strada senza guardare in faccia nessuno. Fa bene? Fa male? In un clima come questo forse fa bene. Gli altri … Leggi tutto

Raggi con Michetti e a Gualtieri “ciccia”

Tutto può succedere e sarebbe nella logica delle cose. Alla Raggi non va di uscire di scena senza lasciare uno dei suoi in Giunta. Ma questa certezza non la può dare Gualtieri che dietro le spalle ha mille pretendenti che spingono. Dunque non rimane che Michetti il sui seguito è meno vorace. Non rimane che … Leggi tutto

Macchè tasse, dice Draghi, Salvini sogna!

Se cosi fosse il Premier dovrebbe ascoltare il capo del Carroccio e cancellare il comma 2 dell’articolo 7, lettere A e B, della riforma del Catasto che pare preveda un bell’esborso per la prima casa degli italiani con una patrimoniale camuffata. Al solito. Siamo certi che il capo del Governo accoglierà questa istanza. Se è … Leggi tutto

Tutti contro Calenda mentre la Meloni fa Pinocchio.

L’attesa per i risultati delle amministrative, astensionismo a parte, è snervante specie per la corsa al Campidoglio. Roma riserva sempre sorprese quando si parla di votazioni. La guerra fra partiti è stata senza esclusione di colpi, ovviamente bassi. Anche Giorgia Meloni è stata costretta a dire che la coalizione di centro-destra tiene. L’ultima parola spetta … Leggi tutto

Campidoglio: al via la marcia su Roma

Caput Mundi zeppa di manifesti e volantini elettorali. La corsa verso la prima poltrona del Campidoglio è incominciata e l’atmosfera capitolina è già incandescente. Ma fanno gola anche le sedie più in basso e non c’è candidato che non giri come una trottola per accaparrarsi l’ultimo voto. Le promesse si sprecano. Cosi come compromessi e … Leggi tutto

Copasir e Campidoglio alla Meloni. Salvini digrigna i denti

La coesione del centro-destra è solo formale ma in politica viene sempre il momento di fare buon viso a cattivo gioco. Salvini perde il Copasir e si vede costretto ad accettare anche un candidato sindaco per il Campidoglio targato Fratelli d’Italia. Ormai i giochi sono fatti e non rimane che fare un passo indietro. In … Leggi tutto