Meno male che Draghi c’è

Tutti pendono dalle labbra del Premier. E difatti non aprono bocca. Se lo fanno si chiamano Matteo Salvini e remano contro per un’ora. Poi tornano a giurare fedeltà a Draghi che prosegue per la sua strada senza guardare in faccia nessuno. Fa bene? Fa male? In un clima come questo forse fa bene. Gli altri … Leggi tutto

La resa dei conti: ai risultati vi voglio!

In questa campagna elettorale se ne sono viste di tutti i colori. Scoop, inchieste e liste di impresentabili sono scoppiate come bombe ad orologeria a ridosso dell’apertura dei seggi. Tanto per cambiare. Certo è che la politica deve darsi una ripulita, cosi com’è puzza di marcio. E i cittadini fuggono a grande distanza per non … Leggi tutto

La sinistra degli scandali non cambia mai

Utile la possibilità di sapere se fra i candidati a cariche istituzionali si nascondono collusi e conniventi impresentabili ma forse la norma doveva essere più stringente e applicata d’ufficio e non a richiesta. Si parla delle dimissioni di Tabacci per via dell’assunzione chiacchierata del figlio ma dove sta la novità? Sono decenni che nel Pd … Leggi tutto