Il caso di Romina Del Gaudio, morta ammazzata, torna in archivio

Diverse le piste seguite che avrebbero avuto bisogno di maggiori approfondimenti e verifiche. Alcuni riferimenti con un altro omicidio sono finiti nel nulla come il coinvolgimento di alcuni esponenti del clan dei Casalesi che potrebbero avere avuto una parte importante nella tragica vicenda. Una lettera e diverse testimonianze pare non abbiano avuto riscontri. Aversa – … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo

Questo contributo non vuole essere un vero e proprio trattato di criminologia, disciplina vastissima e multidisciplinare, piuttosto vuole fornire al lettore alcuni strumenti logici, utili ad evitare – e difendersi – da “suggestioni”, più o meno campate per aria, che troppo spesso i mass-media mettono in campo per riempire il proprio carniere di indici di … Leggi tutto

Maria Sestina Arcuri: non è stato Andrea Landolfi ad ucciderla gettandola giù dalle scale

I giudici della Corte d’Assise del Tribunale di Viterbo hanno assolto Andrea Landolfi dall’accusa di omicidio della fidanzata Maria Sestina Arcuri, morta a 26 anni il 6 febbraio 2019 dopo una caduta dalle scale. Landolfi è tornato in libertà nonostante la condanna a 4 anni per le lesioni provocate all’anziana nonna che aveva mentito per … Leggi tutto

L’hanno lasciata morire dopo lo stupro

Condannati anche in secondo grado i due balordi rumeni che avrebbero potuto salvare la vittima con una telefonata al 118. Invece hanno preferito lasciarla morire dopo averla intontita con farmaci e alcol per poi abusare di lei. La famiglia della vittima si aspettava pene più pesanti. Pescara – Confermate in Appello le condanne per la … Leggi tutto

Ricerche delimitate su un’area ben precisa

Ma non è detto che lo zio di Saman Abbas abbia detto la verità al fratello della vittima sul luogo esatto dove sarebbe avvenuta la sepoltura della povera ragazza. I cani di una squadra cinofila svizzera avrebbero fiutato una traccia in uno dei tanti vivai di un’azienda agricola di Novellara. Novellara – Continuano senza soste, … Leggi tutto

Non era morta d’infarto ma per mano del convivente

Dopo due anni di indagini la Mobile palermitana, coordinata dalla locale Procura, avrebbe chiuso il cerchio su un delitto difficile il cui primo sospettato era ed è rimasto il convivente della vittima. Da successivi accertamenti scientifici la donna polacca non sarebbe morta per una crisi cardiaca ma per la grave ferita riportata al cranio. Palermo … Leggi tutto

Non puoi uscire dalla mia vita, meglio la morte

Per certi uomini di diversa cultura religiosa una donna non può rescindere dal matrimonio, nemmeno se l’unione diventa un incubo. Spesso questa convinzione ha portato a violenze insopportabili che sono culminate con la morte della moglie anche davanti ai figli. A Castelnuovo Magra il femminicidio si sarebbe consumato per motivi analoghi. Castelnuovo Magra – Il … Leggi tutto

L’hanno ceduta allo zio per farla ammazzare

L’omicidio, secondo tradizione, sarebbe stato consumato “in famiglia” per mano dello zio della vittima. Gli inquirenti proseguono le attività investigative per chiarire i contorni sempre più inquietanti della vicenda. “….Abbiamo fatto un lavoro fatto bene…E dobbiamo dire che lei è in Pakistan…“, avrebbe scritto in chat Danish Hasnain, 33 anni, zio di Saman Abbas, la 18enne pakistana … Leggi tutto

Sedici anni di galera all’untore sieropositivo

Il balordo si sarebbe divertito facendo sesso senza protezioni e ben sapendo di infettare centinaia di persone fra donne, gay e transessuali. La sua prima compagna è morta dopo un lungo calvario ospedaliero mentre la sua ultima fidanzata, una volta accortasi di essere ammalata, l’avrebbe fatto arrestare. Ancona – Condannato a 16 anni e 8 … Leggi tutto

La donna lo salva dal suicidio e il musicista borderline la strangola

In aula il criminologo Alessandro Meluzzi, consulente della famiglia della vittima, che dovrà controbattere sulla perizia di seminfermità mentale che aveva stabilito le condizioni di incapacità di intendere e volere del presunto assassino nel momento dell’omicidio. San Severo – Prosegue a ritmo serrato il processo a carico di Francesco D’Angelo, 39 anni, musicista di ottima … Leggi tutto