Il branco sempre più vorace e sanguinario

In tutta Italia dilagano bande di giovani teppisti che aggrediscono chiunque non corrisponda ai loro falsi modelli esistenziali. Il fenomeno ha preso una piega preoccupante dalle nostre parti e dovrebbe essere maggiormente controllato. Il disagio che si esprime con la violenza genera altra violenza, sino alle estreme conseguenze. Roma – La cronaca sociale, in qualsiasi … Leggi tutto

TORINO – GIOVANE CON PROBLEMI PSICHICI ISOLATO IN CELLA SCALZO E NUDO, AL FREDDO E SENZA ACQUA CORRENTE

Il sistema carcerario deve essere riformato senza ulteriori ritardi. Il rispetto dei detenuti, specie per quelli malati, deve essere la regola e non l'eccezione. La vicenda avrebbe potuto avere conseguenze irreparabili. Torino – La riforma del sistema carcerario dovrebbe fare parte delle emergenze di questo Paese. Dall’edilizia penitenziaria al rispetto dei diritti dell’uomo, dalle condizioni … Leggi tutto

CACCAMO – ROSO DALLA GELOSIA L’AVREBBE STRANGOLATA SENZA PIETA’

Le indagini proseguono con gli interrogatori dei testimoni che sembrano concordi nell'affermare che il giovane indagato avrebbe più volte malmenato la vittima a causa del suo morboso tormento. Caccamo – Omicidio passionale per gelosia o che altro? I sospetti farebbero pensare alla prima ipotesi tanto che gli inquirenti hanno formalizzato stamane la gravissima accusa di … Leggi tutto

BRONI – 10 MESI DI CARCERE PER MALTRATTAMENTI ED EVASIONE. MOLDAVO IN MANETTE.

Condannato a 10 mesi il moldavo violento scoperto fuori dal domicilio dove avrebbe dovuto scontare la detenzione. Broni – Era ai domiciliari, ora finisce in carcere perchè ha picchiato la compagna. Tutto inizia lo scorso 6 luglio quando i carabinieri di Broni erano intervenuti in casa di una donna ucraina di 46 anni che aveva … Leggi tutto

MODICA – OMICIDIO LUCIFORA: CARABINIERE RIMANE IN GALERA.

Il carabiniere rimane in carcere. Fra 45 giorni il giudice depositerà le motivazioni del rigetto dell'istanza di libertà proposta dalla difesa del presunto assassino. Modica – Davide Corallo resta in carcere. La quinta sezione penale del tribunale del Riesame di Ragusa, ha rigettato la richiesta dei legali Piter Tomasello e Orazio Lo Giudice che avevano presentato … Leggi tutto

SANTA MARIA CAPUA VETERE: IL MINISTRO BONAFEDE E’ ASSENTE. VERGOGNATEVI.

Per il momento è tornata la calma ma sino a quando? Sembra che a muovere le fila ci sia stata una regia occulta. Se cosi è stato, presto ne vedremo gli effetti. Santa Maria Capua Vetere – In galera torna il silenzio, ma non è pace. La protesta sembra rientrata ma sino a quando? Intanto … Leggi tutto

AGENTI PENITENZIARI INDAGATI PER PESTAGGI: I DELINQUENTI RINGRAZIANO.

Proteste e tensione alle stelle fra carabinieri e agenti penitenziari nel carcere di Santa Maria Capua a Vetere. Una vicenda kafkiana che avrà certamente un seguito giudiziario e politico. SANTA MARIA CAPUA VETERE – Notificati 44 avvisi di garanzia ad altrettanti agenti della polizia penitenziaria per presunti pestaggi che sarebbero avvenuti durante le proteste dei … Leggi tutto

PREGIUDICATO MAROCCHINO PREFERISCE LE SBARRE ALLA COMUNITA’

Vigevano – Avrebbe avuto la possibilità di passare gli ultimi anni di detenzione in regime di semi libertà ma il suo comportamento lo ha riportato dritto dritto dietro le sbarre. E.H.J., 32 anni, pregiudicato, nato in Marocco e domiciliato a Vigevano era finito in carcere per i reati di rapina, furto aggravato ed evasione.  Dopo … Leggi tutto

SIRACUSA: AVVOCATO DI 67 ANNI E UN SUO ASSISTITO IN MANETTE. DROGA E CELLULARI IN CARCERE.

Telefonini e droga in carcere come se piovessero. La consegna della droga avveniva fra congiunti prossimi e acquisiti che la nascondevano in vasetti di crema. Tutti in manette. Consegnava droga e telefoni cellulari all’interno del reparto di alta sicurezza del carcere “Cavadonna” di Siracusa. In manette è finito un avvocato di 67 anni di Avola, … Leggi tutto

L’ORA D’ARIA E’ FINITA: TORNERANNO IN CELLA. MA CHI E QUANDO?

Il nuovo vice capo del Dap, Roberto Tartaglia, pare abbia già predisposto una prima lista "segreta" con i nomi di una ventina di mafiosi a cui dovrebbero essere revocati i domiciliari per motivi di salute. Chissà chi ne farà parte. Fra qualche giorno ne sapremo di più. L’epidemia virale ha limitato la libertà di ogni … Leggi tutto