Basta con i ricatti di Libia e Tunisia: dividiamoci i migranti una volta per tutte

Migliaia e migliaia di migranti continuano a sbarcare sulle nostre coste nel silenzio delle autorità europee e dei rappresentati dei Paesi Membri. Negli anni l’Italia è stata abbandonata al proprio destino da Bruxelles mentre i Paesi maghrebini hanno incassato sostegni e contributi per poi tradire gli accordi. Lampedusa – Non accenna ad arrestarsi l’ondata di … Leggi tutto

L’ALTRO VOLTO DI ALEXEY NAVALNY: IL POLITICO-GIORNALISTA-BLOGGER CHE IN POCHI CONOSCONO

Un personaggio certamente ambiguo ma in grado di trascinare grandi folle e che gode, adesso, di buone amicizie in ambito europeo e oltre. In pochi lo conoscono bene. C’è una versione di Alexey Navalny che non piace ai media mainstream occidentali. Il personaggio che ci viene offerto oggi è sostanzialmente quello dell’anti Putin, che lo vorrebbe … Leggi tutto

ROMA – VIGENTE IL DECRETO FLUSSI: 30.850 LAVORATORI POTRANNO ENTRARE IN ITALIA.

Considerato che il momento di maggiore richiesta, in agricoltura, è la stagione estiva le domande saranno rivolte maggiormente alle raccolte autunnali già incominciate. Confusione inevitabile. Roma – Finalmente è stato pubblicato il decreto flussi 2020 (Dpcm del 7 luglio 2020), che ha stabilito nella misura di 30.850 la quota massima dei lavoratori non comunitari subordinati, … Leggi tutto

AGRIGENTO – RIVOLTA DI MIGRANTI CONTRO POLIZIA: FERITI 3 AGENTI. DATI ALLE FIAMME LETTI E STRUTTURE.

Ormai la situazione è sfuggita di mano ed a farne le spese sono le forze dell'ordine abbandonate a sé stesse nei presidi divenuti sempre più difficili da gestire. Agrigento – “…Questa notte si è verificata l’ennesima rivolta di migranti – dichiara Valter Mazzetti. segretario generale Federazione sindacale Polizia di Stato – dove gli ospiti del … Leggi tutto

SICULIANA – POLIZIOTTI TRAVOLTI DA MIGRANTI IN FUGA. FSP POLIZIA: ORA SCENDIAMO IN PIAZZA

L'ennesima fuga dal centro di accoglienza agrigentino poteva trasformarsi in una disgrazia ben più grave. Il 14 ottobre prossimo in piazza a Roma per dire basta ad una situazione insostenibile. Siculiana – ll centro di accoglienza di Siculiana torna a far parlare di sé, come accade con cadenza inquietante. I colleghi di una squadra in … Leggi tutto

MILANO – CPR DI VIA CORELLI. DE CORATO: RIMPATRIO OBBLIGATORIO PER GLI OSPITI

Mentre il sindaco di Milano e tutto il centrosinistra si preoccupano delle condizioni degli ospiti della struttura, io vigilerò affinché le persone che si trovano all’interno del centro vengano rimpatriate per evitare che tornino libere per decorrenza dei termini. Milano – “…Sono cominciate ieri, 30 settembre, le manifestazioni del centrosinistra che continueranno sino a venerdì … Leggi tutto

ROMA – LE RUSPE ROVINANO IL TERRENO, I TRATTORI LO PREPARANO AL RACCOLTO

Le scaramucce con Salvini e le gaffe da campagna elettorale fanno sorridere. La lotta per la legalità nelle campagne deve essere una priorità del Governo ma sino ad oggi è stato un fallimento. Roma – Il ministro delle Politiche Agricole “spara a pallettoni” su Matteo Salvini. E chi meglio della Bellanova per ricordare all’erede del … Leggi tutto

ROMA – DECRETO SICUREZZA AL PRIMO CONSIGLIO DEI MINISTRI: PRIORITA’ RIMPATRI

Sanzioni penali per le Organizzazioni non governative e rimpatrio obbligatorio per irregolari. Redistribuzione migranti fra i Paesi europei ma non tutti sono d'accordo. Roma – Terminate le elezioni, tra applausi, feste, sorrisi ed amarezze, è tempo di lavorare per realizzare i programmi di governo. Finito il momento degli equilibrismi. Certamente le fibrillazioni in casa dei … Leggi tutto

MILANO – CPR DI VIA CORELLI. DE CORATO: APERTURA DOPO MIO SOLLECITO A LAMORGESE

Il centro di accoglienza aprirà i battenti a breve grazie alle disposizioni del Viminale sollecitato da De Corato, assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e P.L. Milano – “…Secondo quanto riportato da notizie di stampa, tra qualche giorno, a fine settembre, verrà finalmente aperto il Cpr di via Corelli a Milano, con buona pace di Majorino … Leggi tutto

MIGRANTI – TROPPI GLI ESPULSI CHE RIMANGONO IN ITALIA. NEL FRATTEMPO AMMAZZANO E STUPRANO

Il decreto di espulsione deve prevedere il rientro in patria della persona entro qualche giorno e non dopo anni. Lo stesso provvedimento dovrebbe essere esteso ai soggetti che si macchiano anche di reati minori. – Sono decine, se non centinaia, gli extracomunitari colpiti da decreto di espulsione che rimangono nel nostro Paese non si sa … Leggi tutto