Non era d’accordo sulle scelte del padre

Gli investigatori sospettano la pista della diversità di genere della vittima e dei suoi rapporti extraconiugali alla base di un possibile movente dell’omicidio dell’operaio e del ferimento della moglie ad opera del figlio. Il giovane non avrebbe condiviso la presunta seconda vita del padre. San Martino in Rio – Scopre in rete la seconda vita … Leggi tutto

Era malato ma vagava indisturbato per la città. Nelle prossime ore il secondo interrogatorio per l’assessore indagato

La vittima era ricoverata presso una struttura sanitaria nel vercellese da cui sarebbe fuggita per raggiungere Voghera che Youns considerava la sua città. Sul fronte politico l’opposizione comunale prepara la mozione di sfiducia per il sindaco di centrodestra. Voghera – Youns El Boussetaoui, il 39enne marocchino ucciso con un colpo di pistola dall’assessore alla Sicurezza … Leggi tutto

Maria Sestina Arcuri: non è stato Andrea Landolfi ad ucciderla gettandola giù dalle scale

I giudici della Corte d’Assise del Tribunale di Viterbo hanno assolto Andrea Landolfi dall’accusa di omicidio della fidanzata Maria Sestina Arcuri, morta a 26 anni il 6 febbraio 2019 dopo una caduta dalle scale. Landolfi è tornato in libertà nonostante la condanna a 4 anni per le lesioni provocate all’anziana nonna che aveva mentito per … Leggi tutto

L’hanno lasciata morire dopo lo stupro

Condannati anche in secondo grado i due balordi rumeni che avrebbero potuto salvare la vittima con una telefonata al 118. Invece hanno preferito lasciarla morire dopo averla intontita con farmaci e alcol per poi abusare di lei. La famiglia della vittima si aspettava pene più pesanti. Pescara – Confermate in Appello le condanne per la … Leggi tutto

Saman è viva? Non ci sono riscontri

Il rebus, al momento, rimane irrisolto. Più di qualcuno sa che cosa è accaduto ma nessuno è disposto a parlare. Al momento le ricerche della ragazza pachistana scomparsa nel nulla sono state sospese mentre continuano le indagini. Anche a livello internazionale. I genitori della ragazza, lo zio Danish Hasnain ed un cugino della giovane studentessa … Leggi tutto

In Olanda guerra di mafie: chi parla muore

Dall’altra parte dell’Europa le mafie di mezzo mondo si sono date appuntamento ed il Paese dei tulipani arranca contro la criminalità organizzata da cui non si sa difendere. Occorrono leggi adeguate e armi più incisive contro il dilagare di riciclaggio, armi e droga. Si spara anche ai giornalisti che denunciano il fenomeno deviante in ascesa. … Leggi tutto

L’hanno ceduta al carnefice e sono fuggiti. Ma il fidanzato dice che è ancora viva.

I genitori di Saman, lo zio ed un cugino sono latitanti internazionali e potrebbero essere fermati in tutto il mondo. Nessuna notizia ancora dal governo pachistano per quanto riguarda la rogatoria internazionale ma è improbabile che le autorità di Islamabad diano una risposta. Intanto il cadavere della giovane non si trova. Novellara – I genitori … Leggi tutto

Mio figlio non aveva motivi per suicidarsi

Per carabinieri e Procura di Termini Imerese il caso è stato chiuso come suicidio. Per i parenti della vittima ci sarebbero diversi particolari poco chiari che potrebbero far pensare ad altro. Alessio era un ragazzo solare che amava gli animali e la natura. Non avrebbe avuto alcun motivo per togliersi la vita. Ventimiglia di Sicilia … Leggi tutto

Proseguono per omicidio le indagini sulla scomparsa dell’ex vigilessa di Temù

Nessuna traccia della donna men che meno avvistamenti o altri indizi che possano fare pensare ad un incidente durante la presunta escursione per i boschi della Val Camonica. La Procura di Brescia prosegue le indagini per omicidio ed occultamento di cadavere. Temù (Brescia) – Nessuna notizia di Laura Ziliani, l’impiegata comunale di 55 anni scomparsa … Leggi tutto

Assolti i congiunti ed i parenti di Nicola Colloca. Non si è trattato di omicidio

Una successiva perizia più approfondita ha accertato che l’infermiere si era suicidato. Moglie, figlio ed altri parenti della vittima, in un primo tempo accusati di omicidio, sono stati assolti perché il fatto non sussiste. Vibo Valentia – Nicola Colloca, l’infermiere di 49 anni il cui corpo era stato ritrovato carbonizzato all’interno dell’Opel Corsa della moglie … Leggi tutto