Il lavoro cola a picco. Rovinate migliaia di famiglie

Da approfondite analisi di settore emerge che il 45% dei lavoratori si è mostrato poco o per nulla fiducioso per quanto riguarda la propria carriera nei prossimi due anni. A pagare il prezzo più alto, come dappertutto, è la fascia d’età più giovane tra i 18 e 24 anni: il 23,5% ha perso il posto. … Leggi tutto

In Confindustria è andata di lusso ma basterà?

Il Premier è stato il protagonista assoluto. Per applausi e ovazioni al Premier sembrava di essere al cospetto del vincitore di Sanremo. Ma adesso alle parole debbono seguire i fatti perché rabbonire gli industriali significa poco se non seguiranno defiscalizzazione e sostegni alle imprese. I licenziamenti si evitano con sostanziosi investimenti che fino ad oggi … Leggi tutto

Il Bel Paese corre verso tempi migliori?

Lo dicono le previsioni: entro i primi sei mesi del 2022 l’Italia tornerà ai livelli economici pre-pandemia. Se cosi fosse sul serio ci mettiamo la firma ma con l’attuale situazione economica solo un miracolo può permetterci quel traguardo. E occorrono subito le riforme di Fisco, Lavoro e Previdenza, beninteso. Ma è proprio cosi roseo il … Leggi tutto

Non c’è legalità senza giustizia sociale. Solidarietà dalla fondazione Caponnetto ai lavoratori GKN licenziati con una mail

L’azienda ha dato il benservito ai dipendenti adducendo a scusa lo scarso dinamismo del mercato automobilistico italiano. I sindacati parlano di assoluta insensibilità verso i lavoratori e chiedono l’intervento del governo. Il ministro del Lavoro Andrea Orlando: “Modalità inaccettabili”. Enrico Letta: “La norma sullo sblocco va cambiata” Firenze – “…La Toscana non deve lasciare soli … Leggi tutto

Quarta ondata in arrivo: si va verso il giallo

Si sapeva che l’estate avrebbe contribuito ad aumentarli i contagi. E non a diminuirli come qualcuno aveva annunciato trionfalmente. Gli italiani, poi, hanno interpretato vaccino e Green-pass come la chiave per accedere alla ritrovata normalità, sbagliando clamorosamente. Il Governo, di contro, c’ha messo di suo: scarsa informazione e martellante campagna a favore del lasciapassare inteso … Leggi tutto

Sempre più donne disoccupate

La tanto agognata parità di genere nel mondo del lavoro rimane una chimera mentre sfruttamento e discriminazione raggiungono livelli altissimi, anche per colpa della pandemia. Poche se non assenti le tutele e le garanzie per un futuro occupazionale certo. Roma – Quella gran brutta strega della pandemia ha innescato una serie di problemi a catena … Leggi tutto

SAN BELLINO – LO SFRUTTAMENTO SUL LAVORO DELLE MULTINAZIONALI: AMAZON DOCET

E pensare che la vicenda dell'ex magazziniere ferrarese non è affatto isolata. Migliaia sono i lavoratori sfruttati nel settore dell'e-commerce mentre controlli e verifiche sono quasi inesistenti. San Bellino – Dicono che Amazon sia il futuro. Il futuro di che cosa però non è chiaro. Di certo non quello delle piccole attività imprenditoriali, della qualità … Leggi tutto

VIGEVANO – SCIOPERO ALLA MORESCHI CALZATURE SPA. GLI OPERAI VOGLIONO RISPOSTE.

sciopero Moreschi spa

Anche il polo calzaturiero, ormai da anni in crisi, risente del'attuale situazione di recessione. I dipendenti del famoso calzaturificio scioperano per tre giorni mentre i sindacati sono pronti alle trattative. Il futuro si preannuncia incerto. Vigevano – Tre giorni di sciopero al calzaturificio Moreschi. Impiegati ed operai del noto calzaturificio Moreschi Spa, società leader nella … Leggi tutto

SETTIMO MILANESE – IN QUALI MANI CADRA’ ITALTEL: PIU’ DI 600 I LAVORATORI A RISCHIO.

Lavoratori Itatel in ansia

La storica azienda italiana, un tempo leader nel settore delle telecomunicazioni, ha bisogno di cadere in buone mani in grado di assicurarle investimenti e futuro tecnologico concorrenziale. Si invoca un intervento governativo. Settimo Milanese – Se non arriveranno offerte concrete a breve, l’ormai storica azienda Italtel rischierà di ridurre drasticamente la propria attività già duramente … Leggi tutto

ROMA – SALARIO MINIMO E PROROGA CASSA INTEGRAZIONE. SOLDI VERI O PROMESSE DA MARINAIO?

L’idea della ministra sembrerebbe strutturata su solide basi economiche. Infatti la tutela del salario sarebbe un indiretto incentivo ai consumi. Purchè i soldi arrivino per tempo nella considerazione che migliaia di italiani attendono ancora la cassa integrazione post-Covid. Roma – Concluso il capitolo Recovery fund per il governo è ora di intervenire sul mercato del … Leggi tutto