HOME | LA REDAZIONE

Pnrr: i soldi finora spesi dai ministeri, record delle risorse a trasporti e ambiente

Alla fine del 2023 l’Italia ha speso 45,65 miliardi di euro su 102,5 erogati dall’Ue. Tutti gli aggiornamenti nella Cabina di regia. Roma – Tutto inizia con gli squilli di tromba del vicepresidente della Camera, Fabio Rampelli di Fratelli d’Italia. “Primi in Europa. Il governo Meloni centra anche questo obiettivo: detenere il primato perl’utilizzo dei fondi … Leggi tutto

Bruxelles chiude le porte ai migranti e mostra il suo vero volto

La retorica e l’ipocrisia dell’Europa sulla solidarietà e sulla protezione dei più vulnerabili, ma la legislazione va nella direzione opposta. Roma – L’Unione Europea ha deciso di chiudere le porte ai migranti. “Chiudere le frontiere vuol dire distruggere il nostro sistema di protezione sociale”, dichiarò nel 2017 l’allora presidente dell’INPS, Tito Boeri, secondo cui se … Leggi tutto

L’Europa a gamba tesa sulla separazione delle carriere. Una manovra elettorale?

Il commissario Ue alla Giustizia Reynders ‘preoccupato’ dalla riforma. Un colpo da maestro contro il governo italiano e un assist alle toghe. Roma – Come se non bastasse il già scoppiettante dibattito che infiamma l’Italia da anni sulla separazione delle carriere tra giudici e pubblici ministeri, ora ci si mette pure l’Europa. Bruxelles è abbastanza … Leggi tutto

Europa ostaggio di Orban. E domani anche di Zelensky…

Bruxelles è un nano politico costretto a prendere decisioni all’unanimità, consegnandosi al ricatto di qualsiasi paese membro. Nemmeno il tempo di collocare nella casella delle cose fatte il via libera all’apertura dei negoziati per l’adesione dell’Ucraina alla Ue, che Bruxelles si è accorta di quanto la provvidenziale uscita al momento del voto del premier ungherese … Leggi tutto

Bruxelles abbiamo un problema: l’Olanda è andata a destra

La vittoria del nazionalista ed euroscettico Geert Wilders preoccupa i vertici dell’Unione a pochi mesi dalle elezioni europee. Vorrebbe l’Olanda fuori dalla Ue, le frontiere sigillate, la riforma (in senso restrittivo) del diritto d’asilo, il massimo rigore nei conti e, questo era un suo slogan di qualche anno fa, “non dare soldi all’Italia” e agli … Leggi tutto

Flop delle sanzioni contro Mosca: il petrolio riempie i forzieri di Putin

I provvedimenti hanno finito per azzoppare l’economia europea più di quanto non abbiano creato problemi al nuovo zar. Qualcuno a inizio conflitto, quando l’Europa aveva scelto di marciare compatta a fianco di Kiev – e agli ordini degli Usa – aveva paventato il possibile effetto boomerang dei progressivi pacchetti di sanzioni contro Mosca adottati da … Leggi tutto

Scontro aperto tra magistratura ed esecutivo

Dopo la prima mancata convalida ce ne sono state altre e, forse, ce ne saranno ancora. Una certa magistratura dunque sfida il governo mentre il CSM preme sul freno e getta acqua sul fuoco. Le polemiche, però, non si spengono. Più di qualcuno vorrebbe un capro espiatorio. Speriamo non sia la solita, ultima ruota del … Leggi tutto

Spina slovacca per Bruxelles

A Bratislava si vota domenica e i sondaggi raccontano di un testa a testa tra i liberali e il leader populista di sinistra Robert Fico, contrario ad ulteriori finanziamenti a Kiev e alle sanzioni contro Putin. Roma – Trent’anni di vita e poco più di cinque milioni di abitanti, eppure la piccola Slovacchia potrebbe far … Leggi tutto

Ddl Nordio approda in Parlamento, ma la spaccatura è dietro l’angolo

Semina il panico tra la minoranza il ddl del ministro della Giustizia e getta nello “sconforto” le toghe italiane. Eppure è già tutto “deciso”: vacanze permettendo la “mossa” di Nordio, a stretto giro, arriverà alle Camere. La politica italiana, nemmeno a dirlo, si divide e osserva da spettatrice impotente le direttive Ue in materia di … Leggi tutto

Si intestavano terreni agricoli per intascare i fondi europei

ilgiornalepopolare terreni

Truffa per intascare contributi agricoli non dovuti. È stato disposto il sequestro preventivo dell’importo di circa 240.000 euro nei confronti dei responsabili di un’azienda zootecnica. Agrigento – La misura cautelare reale trae origine dalle minuziose indagini condotte dal personale della Compagnia della Guardia di Finanza di Sciacca, che ha disvelato l’esistenza di un consolidato modus … Leggi tutto