Sempre più fantasmi che non tornano a casa

Il numero delle persone scomparse aumenta in maniera esponenziale. Durante il lockdown e con il permanere delle zone rosse il fenomeno sembrava diminuito. Occorrono leggi snelle per attivare subito le ricerche e le indagini dovrebbero essere affidate a nuclei interforze specializzati in questo particolare settore del disagio sociale. Ogni anno in Europa si stima che … Leggi tutto

Basta con i ricatti di Libia e Tunisia: dividiamoci i migranti una volta per tutte

Migliaia e migliaia di migranti continuano a sbarcare sulle nostre coste nel silenzio delle autorità europee e dei rappresentati dei Paesi Membri. Negli anni l’Italia è stata abbandonata al proprio destino da Bruxelles mentre i Paesi maghrebini hanno incassato sostegni e contributi per poi tradire gli accordi. Lampedusa – Non accenna ad arrestarsi l’ondata di … Leggi tutto

Guinness dei primati: 960 milioni di euro spesi per il ponte fantasma

E c’è qualcuno che ha ancora il coraggio di riproporlo ben sapendo che l’opera presenta grandi difficoltà costruttive e di stabilità secondo mille e più mille studi di fattibilità effettuati in tre quarti di secolo ad opera di aziende e professionisti provenienti da tutto il mondo. Messina – Di Ponte sullo Stretto si parla dalla … Leggi tutto

Scarcerazioni a pagamento: magistrato confessa, chiede scusa e lascia la toga

Il giudice è stato arrestato con il suo presunto complice, un noto avvocato penalista. Entrambi nascondevano in casa migliaia di euro, frutto della corruttela. Nei guai giudiziari anche un’impiegata del tribunale e un appuntato in servizio presso la Procura Bari – Ha preso la mazzetta per scarcerare detenuti poi ha chiesto scusa. E’ andata cosi … Leggi tutto

MILANO – IN ITALIA LA MAGLIA NERA PER IL BRACCONAGGIO SPETTA ALLA LOMBARDIA

Le modifiche alla legge quadro venatoria rischia di favorire la caccia di frodo e diverse associazioni venatorie che spingono per sparare anche alle specie protette. Grazie ad una certa politica che le appoggia. Milano – Il bracconaggio è una piaga, una realtà devastante per tante specie di animali protette che, è proprio il caso di … Leggi tutto

ROMA – NO PAX PER I NO VAX: SU FACEBOOK I CAMICI BIANCHI CONTRARI AL SIERO SONO 18MILA

Il numero dei dissidenti sui social aumenta di giorno in giorno. Complici la poca chiarezza su rischi e benefici degli antidoti e un piano vaccinale ancora claudicante- Nonostante tutto la puntura al braccio, unitamente alle terapie domestiche, rimane l'unica frontiera contro la pandemia. Roma – Si torna a parlare prepotentemente di sanitari No-vax. Sembra un … Leggi tutto

GELA – ANCHE UN PRETE RUBAVA PANE, VINO E COMPANATICO CON ALTRI 35 BARABBA

Furti e rapine negli ospedali e all'interno dei servizi pubblici rischia di diventare un fenomeno deviante di difficile contrasto. Occorrono più presidi di polizia all'interno di nosocomi e pronto soccorso. Gela – Una famosa frase recita “si trovan più ladri che forche”. L’Italiano nell’arte del rubare non è secondo a nessuno e se è vero … Leggi tutto

ROMA – IL VIRUS VIAGGIA SUI PASSAMANO DEI MEZZI PUBBLICI: SANIFICAZIONE A SINGHIOZZO

I mezzi pubblici italiani non hanno mai brillato per pulizia ma in tempi di Covid è necessario cambiare registro: sanificazioni più frequenti e rispetto del distanziamento con ingressi contingentati. Roma – Che i mezzi pubblici non fossero sicuri era cosa risaputa. Ma, come al solito, si è voluto strafare. L’anno scorso a Milano, la prima … Leggi tutto

GELA – E’ MORTO IL CUCCIOLO IMPICCATO AD UN TABELLONE DELLA STAZIONE

Il cane era affetto da una malattia virale grave e non ce l'ha fatta. Adesso la polizia sta tentando di identificare i tre responsabili delle sevizie grazie alle testimonianze e ai video delle telecamere di videosorveglianza. Gela – Lo sfortunato cucciolo di cane che qualche giorno fa era stato salvato da un tentativo di impiccagione … Leggi tutto

ROMA – ASTRAZENECA: CONSEGNATI MENO DEL 10% DEI VACCINI. TROPPI EFFETTI COLLATERALI E MORTI SOSPETTE

Servono vaccini efficaci e che permettano ai vaccinati di stare male il meno possibile. Considerate le priorità per le professioni cosiddette di prima linea. Il piano vaccinale italiano procede ancora troppo a rilento e la burocrazia rallenta le già minime somministrazioni. Roma – L’Italia è stato il primo paese della Ue che ha deciso di … Leggi tutto