HOME | LA REDAZIONE

Concorsopoli a Voghera: intrallazzi nella gestione delle assunzioni. Arrestate sei persone per reati contro la pubblica amministrazione. Inquisiti politici locali

La guardia di Finanza, nell’ambito delle indagini dirette dal sostituto procuratore Paolo Mazza e coordinate dal procuratore f.f. Mario Venditti, ha eseguito 6 misure cautelari con sospensione dall’esercizio di ogni pubblico ufficio o servizio e numerose perquisizioni locali e informatiche, nelle province di Pavia, Milano, Brescia e Modena, nei confronti di altrettanti soggetti indagati e … Leggi tutto

L’aereo sarebbe precipitato in fiamme

Dinamica e cause sono ancora da chiarire appieno. Al momento soltanto l’ipotesi di un guasto risulta prevalere su quella dell’errore umano. Il velivolo, considerato un fuoristrada della serie PC12, si è schiantato contro la palazzina provocando a sua volta un altro incendio all’interno dell’edificio disabitato per manutenzione. San Donato Milanese – Il 65enne Dan Petrescu, … Leggi tutto

Lo scandalo dell’Ilva dilaga a macchia d’olio

L’inchiesta degli inquirenti potentini ipotizza un “patto corruttivo” con scambi di favori e utilità fra gli indagati. Fra quest’ultimi ci sono l’ex procuratore della Repubblica di Trani e di Taranto, Carlo Maria Capristo e il funzionario di polizia Filippo Paradiso. A breve nuovi sviluppi. Potenza – L’inchiesta Ilva prosegue con arresti eccellenti. Da ieri si … Leggi tutto

Morto suicida il presunto assassino di Vanessa

L’uomo era fuggito in auto subito dopo l’omicidio della ex fidanzata, Vanessa Zappalà, colpita a morte mentre passeggiava sul lungomare di Acitrezza assieme ad un’amica rimasta lievemente ferita. Le foto segnaletiche del commerciante di auto erano state diffuse dai carabinieri nel tentativo di poter intercettare il fuggitivo. Trecastagni – Si è suicidato impiccandosi nelle campagne di … Leggi tutto

E’ morta una coraggiosa vittima di mafia vessata dallo Stato

Nonostante trent’anni di lotte contro l’imprenditore mafioso, amico dei boss di Brancaccio, Maria Rosa Pilliu con la sorella Savina non sono state riconosciute vittime di mafia dallo Stato che avrebbe dovuto difenderle e non vessarle come invece ha fatto a proposito delle tasse richieste alle due donne per un risarcimento mai ottenuto. Palermo – E’ … Leggi tutto

Polfer Sicilia: operazione Oro Rosso contro furti di rame e tutela dell’ambiente

Denunciato a piede libero il titolare di una ditta di rottamazione di veicoli che aveva adibito abusivamente a stoccaggio di vecchie auto radiate una vasta area di terreno nella quale sono stati rinvenuti anche rifiuti speciali costituiti da rottami ferrosi, parti di motori e pneumatici. Palermo – Nella giornata di ieri, 43 operatori della Polizia Ferroviaria … Leggi tutto

La mafia dietro i roghi in Sicilia

Il presidente della Regione, Nello Musumeci, invoca l’ergastolo per i piromani ma occorrono maggiore prevenzione e repressione con tolleranza zero del fenomeno criminale. I fenomeni di autocombustione sono rari, molto più frequenti, e verosimili, sono gli incendi a strutture private per motivi di pizzo ed estorsione. I danni sono ingentissimi, da un capo all’altro dell’Isola. … Leggi tutto

Era malato ma vagava indisturbato per la città. Nelle prossime ore il secondo interrogatorio per l’assessore indagato

La vittima era ricoverata presso una struttura sanitaria nel vercellese da cui sarebbe fuggita per raggiungere Voghera che Youns considerava la sua città. Sul fronte politico l’opposizione comunale prepara la mozione di sfiducia per il sindaco di centrodestra. Voghera – Youns El Boussetaoui, il 39enne marocchino ucciso con un colpo di pistola dall’assessore alla Sicurezza … Leggi tutto

Maria Sestina Arcuri: non è stato Andrea Landolfi ad ucciderla gettandola giù dalle scale

I giudici della Corte d’Assise del Tribunale di Viterbo hanno assolto Andrea Landolfi dall’accusa di omicidio della fidanzata Maria Sestina Arcuri, morta a 26 anni il 6 febbraio 2019 dopo una caduta dalle scale. Landolfi è tornato in libertà nonostante la condanna a 4 anni per le lesioni provocate all’anziana nonna che aveva mentito per … Leggi tutto

Borsellino e la sua scorta senza giustizia

Il resto sono le solite passerelle, parole e discorsi che non hanno più senso per una strage che non ha ancora i suoi colpevoli. La verità si allontana sempre di più mentre i responsabili, diretti e indiretti, puntano sull’impunità. E sino ad oggi ci sono riusciti. Palermo – Il capoluogo siciliano ricorda oggi Paolo Borsellino … Leggi tutto