Le carenze sanitarie mettono a serio rischio la vita degli ammalati cronici

Curare meglio, e se possibile a casa, gli anziani cronici non autosufficienti. Questo è uno degli appelli che lancia l’Accademia di Medicina in un momento cruciale per i malati cronici sui quali si sono abbattuti gli eventi nefasti della pandemia. Torino – L’Accademia di Medicina di Torino, a fronte delle inaccettabili carenze nell’assistenza sanitaria e … Leggi tutto

Un Natale diverso per gli anziani di Casa Gianà

La solidarietà di Ada e Uil, come ogni anno durante le festività natalizie, si ripropone per portare un momento di felicità a chi ne ha bisogno. Stavolta la carovana ricca di doni si fermerà in casa di chi rischia di essere più solo affinché nessuno sia messo da parte. Napoli – “…Siamo davvero felici della … Leggi tutto

Una coltellata al cuore per sfogare la sua rabbia

L’uomo era tornato a casa tardi e la compagna lo ha aggredito con un coltello dopo l’ennesima lite furibonda. Un fendente al petto ha ucciso sul colpo la vittima con la quale la compagna era ai ferri corti ormai da mesi. Trapani – Per l’omicidio di Cristian Favara, 45 anni, ex ristoratore, ucciso la notte … Leggi tutto

Per l’amianto killer nel metrò non ci sono responsabili: la Corte di Appello assolve Gambini

Bonanni (Osservatorio Nazionale Amianto): “Decisione che ci lascia tutti sconcertati, ci appelleremo in Cassazione. Comunque avanti tutta con bonifiche e servizi di sorveglianza per chi è stato esposto” Milano – La Corte di Appello di Milano ha assolto oggi l’ex manager della società di trasporti Elio Gambini, imputato per omicidio colposo per il decesso da mesotelioma pleurico e altre malattie asbesto correlate di 6 ex dipendenti, esposti alle … Leggi tutto

Giulio nel cuore dei Ragazzi Sindaci

Anche il giovane ricercatore era stato Sindaco dei ragazzi di Fiumicello. Tale esperienza lo aveva formato a quella serietà ed esperienza che Giulio ha mantenuto sino alla morte per mano assassina. La verità adesso è sempre più vicina e tutti i Ragazzi Sindaci d’Italia si stringono intorno alla famiglie dello studioso italiano. Catania – Alla … Leggi tutto

Concorsopoli a Voghera: intrallazzi nella gestione delle assunzioni. Arrestate sei persone per reati contro la pubblica amministrazione. Inquisiti politici locali

La guardia di Finanza, nell’ambito delle indagini dirette dal sostituto procuratore Paolo Mazza e coordinate dal procuratore f.f. Mario Venditti, ha eseguito 6 misure cautelari con sospensione dall’esercizio di ogni pubblico ufficio o servizio e numerose perquisizioni locali e informatiche, nelle province di Pavia, Milano, Brescia e Modena, nei confronti di altrettanti soggetti indagati e … Leggi tutto

L’aereo sarebbe precipitato in fiamme

Dinamica e cause sono ancora da chiarire appieno. Al momento soltanto l’ipotesi di un guasto risulta prevalere su quella dell’errore umano. Il velivolo, considerato un fuoristrada della serie PC12, si è schiantato contro la palazzina provocando a sua volta un altro incendio all’interno dell’edificio disabitato per manutenzione. San Donato Milanese – Il 65enne Dan Petrescu, … Leggi tutto

Lo scandalo dell’Ilva dilaga a macchia d’olio

L’inchiesta degli inquirenti potentini ipotizza un “patto corruttivo” con scambi di favori e utilità fra gli indagati. Fra quest’ultimi ci sono l’ex procuratore della Repubblica di Trani e di Taranto, Carlo Maria Capristo e il funzionario di polizia Filippo Paradiso. A breve nuovi sviluppi. Potenza – L’inchiesta Ilva prosegue con arresti eccellenti. Da ieri si … Leggi tutto

Morto suicida il presunto assassino di Vanessa

L’uomo era fuggito in auto subito dopo l’omicidio della ex fidanzata, Vanessa Zappalà, colpita a morte mentre passeggiava sul lungomare di Acitrezza assieme ad un’amica rimasta lievemente ferita. Le foto segnaletiche del commerciante di auto erano state diffuse dai carabinieri nel tentativo di poter intercettare il fuggitivo. Trecastagni – Si è suicidato impiccandosi nelle campagne di … Leggi tutto

E’ morta una coraggiosa vittima di mafia vessata dallo Stato

Nonostante trent’anni di lotte contro l’imprenditore mafioso, amico dei boss di Brancaccio, Maria Rosa Pilliu con la sorella Savina non sono state riconosciute vittime di mafia dallo Stato che avrebbe dovuto difenderle e non vessarle come invece ha fatto a proposito delle tasse richieste alle due donne per un risarcimento mai ottenuto. Palermo – E’ … Leggi tutto