Ti avveleniamo il terreno e ci ridiamo sopra

La vendita dei falsi fanghi trasformati in poltiglia velenosa andava avanti da anni. I danni per l’ambiente sono incalcolabili a fronte di redditi altissimi a bassissimo costo. Gli indagati ridevano delle loro malefatte e alcuni di loro avevano anche precedenti specifici. Anche mafia e ‘ndrangheta hanno le mani in pasta nel redditizio mercato dello smaltimento … Leggi tutto

L’imprenditore condivideva le foto hard con altri viziosi?

Le indagini sono ancora in corso per accertare maggiori particolari. Pare che l’uomo avesse munito una delle sua auto di lampeggiatore blu e sirena. Insomma una doppia vita per fare breccia sulle presunte vittime il cui numero potrebbe aumentare. Di Fazio si difende accusando di estorsione la donna che l’ha denunciato per il resto erano … Leggi tutto

Passi a miglior vita? Regalami un diamante

E’ proprio vero: ex morte vita. Nel senso che dopo il decesso può anche esserci una vita diversa da quella precedente. In questo caso un lui o una lei che dopo la dipartita si trasformano in pietra preziosa: un diamante. Un mercato che sembra attecchire in ogni parte del mondo. Un nuovo modo di sepoltura … Leggi tutto

Come mi frego il caro estinto

Dalla Sicilia all’Emilia Romagna ed oltre il racket del caro estinto colpisce ancora. Il settore delle pompe funebri è in larga parte in mano alla criminalità organizzata e le aziende che lavorano onestamente subiscono la concorrenza scorretta dei boss del comparto che non esitano a corrompere dipendenti pubblici e privati pur di accaparrarsi l’ultima salma. … Leggi tutto

Riforma della giustizia? Politica sordomuta

E’ ormai indifferibile il riordino del comparto a partire dallo snellimento del processo penale e le modifiche alla prescrizione dei reati. Celerità si ma non a scapito delle garanzie. La giustizia deve riguadagnare la fiducia dei cittadini e adeguarsi ai tempi senza ulteriori indugi. Roma – È tempo di mettersi alle spalle decenni di confronto … Leggi tutto

Fatece largo che passamo noi…

Una società senza giovani è come una pianta senza linfa vitale. Però dobbiamo assicurare loro un futuro concreto spazzando via tutti gli ostacoli che hanno dovuto sopportare sino ad oggi. E certi vecchi dovrebbero farsi da parte, in tutti i settori, l’epoca dei baroni è finita. Roma – Qualche settimana fa si sono tenuti i … Leggi tutto