Siracusa – L’affare del caro estinto: minacce ai becchini rivali

Il clan mafioso, con le mani in pasta nelle pompe funebri, per impedire alla concorrenza di esercitare la propria attività legale ricorreva a minacce, intimidazioni e sabotaggi. Siracusa – Su delega di questa Procura Distrettuale di Catania, i carabinieri del Nucleo Investigativo del Reparto Operativo di Siracusa e della Compagnia di Augusta hanno arrestato 5 … Leggi tutto

Tre omicidi eseguiti dalla stessa mano?

I fatti di sangue di cui sarebbe accusato il necroforo di Lentini salgono a tre. Chi gli aveva affidato il proprio funerale è finito male. Le indagini comunque proseguono per accertare anche la dinamica della morte di mamma e figlia. Lentini – Si è stretto il cerchio intorno ad Adriano Rossitto, becchino di 39 anni, … Leggi tutto

Confiscati 16 milioni di euro in Romania

La confisca è avvenuta grazie alla normativa europea 2018/1805, entrata in vigore nel dicembre 2020, che riguarda il riconoscimento reciproco del provvedimento di congelamento e di confisca dei beni anche in altre nazioni della CE. Salerno – La confisca di beni di circa 16 milioni di euro ad un imprenditore salernitano, Roberto Squecco di 55 … Leggi tutto

Come mi frego il caro estinto

Dalla Sicilia all’Emilia Romagna ed oltre il racket del caro estinto colpisce ancora. Il settore delle pompe funebri è in larga parte in mano alla criminalità organizzata e le aziende che lavorano onestamente subiscono la concorrenza scorretta dei boss del comparto che non esitano a corrompere dipendenti pubblici e privati pur di accaparrarsi l’ultima salma. … Leggi tutto