Fine campagna elettorale: sobrietà e pragmatismo, questi sconosciuti

Il countdown è già partito. Fra meno di 48 ore sapremo di che morte dovremo morire. Il nuovo governo dovrà assolvere a compiti estremamente gravi, indifferibili, urgentissimi, per assicurare una vera ripartenza al Bel Paese che sta per cadere nel baratro. Chi di speranza campa, disperato muore? Roma – Sulla questione di un secondo mandato … Leggi tutto

Stipendi d’oro: prendere o lasciare?

Mentre il Paese è oppresso da scadenze imminenti, povertà e aziende che chiudono, l’attenzione della politica si focalizza sugli stipendi di lusso. C’è chi vuole il tetto e chi no. E’ già una vergogna parlarne in un momento in cui migliaia di famiglie hanno problemi di sopravvivenza. Roma – Grande bagarre in parlamento e nei … Leggi tutto

Urne sempre più vicine, cittadini sempre più lontani

Le elezioni del 25 settembre vedranno aumentare l’astensionismo dal voto. Male per Pd e Terzo Polo mentre la destra consolida la propria roccaforte. I sondaggi danno per scontata la vittoria di Giorgia Meloni & Company. Roma – L’attuale legge elettorale, per il sistema con cui è stata disegnata, imporrebbe alleanze larghe ed omogenee. Invece nel … Leggi tutto

Energia – Sull’orlo del baratro. Se continuano le speculazioni è la fine

Ottobre si avvicina e la crisi energetica perfetta è ormai dietro l’angolo. La politica intanto è indaffarata con la campagna elettorale e non sembra preoccuparsene. Tutti promettono un domani migliore quando sanno perfettamente qual è la drammatica situazione. Roma – La questione della crisi energetica nazionale e sociale rischia di esplodere in autunno. La campagna … Leggi tutto

Caro bollette ed extra-profitti: questione spinosa. Il nuovo governo risolverà?

La questione più delicata da trattare nell’immediato futuro riguarderà di certo il settore energetico. Tra extra-profitti e spettro del razionamento avremo una bella gatta da pelare. Roma – Il contributo straordinario richiesto alle imprese energetiche non ha dato fino adesso i risultati sperati. Insomma i conti non tornano a Draghi ma forse neanche alle aziende … Leggi tutto

Europa in allerta per il post Draghi

Il timore che il nuovo governo italiano possa partorire un’esecutivo anti occidentale serpeggia tra i banchi di Bruxelles. Insomma i Paesi dell’UE hanno paura del neofascismo italiano. Ma davvero si può essere cosi stupidi? Roma – Dopo le recenti missioni del premier Draghi a Washington e a Kyiv insieme al presidente francese Macron e il … Leggi tutto

Campagna elettorale? Sotto questo sole!..

Ormai è cominciata ufficialmente la torrida sfilata dei candidati fra immaginette e manifesti che sanno di sabbia e ombrelloni. Quali saranno gli assi nella manica dei protagonisti di questo ennesimo carosello? Roma – Nel centrodestra è stato raggiunto l’accordo che, come nelle precedenti elezioni ed in particolare nel 2018, il partito che prenderà più voti … Leggi tutto

Draghi se n’è andato e non ritorna più

Il Premier ed i ministri proseguono con l’amministrazione corrente sino alle elezioni. Al via una campagna elettorale mordi & fuggi. In Europa c’è timore per la possibile sbandata a destra dell’Italia. Roma – Dopo una settimana di crisi di governo, il premier ha rassegnato definitivamente le dimissioni a Sergio Mattarella e ora per l’Italia e … Leggi tutto

Pnrr e crisi energetica: senza Draghi saremo al capolinea?

Da mesi urgono rapide risposte alla crisi energetica e al Pnrr, ma non arrivano. L’Europa guarda con preoccupazione la poltrona di Draghi traballare. Putin aupsica per l’Italia un governo che non sia vassallo degli Stati Uniti. Oggi giornata decisiva. Roma – Fuori dall’Italia si guarda con interesse agli sviluppi della crisi che ha travolto il … Leggi tutto