Antimafia – Indispensabile una riforma radicale per Cesare Sirignano. Giustizia giusta, umiltà e tempestività. Lontano da politica e affari.

Magistrato napoletano di lunga esperienza in procure di trincea. Dal 2005 al 2015 alla Dda di Napoli, ha coordinato le indagini sulla cattura dei latitanti più pericolosi del clan dei Casalesi. E’ sua una delle indagini più importanti a livello nazionale in materia di Agromafie. Ha ricostruito gli scontri tra le diverse consorterie camorristiche dimostrando … Leggi tutto

Confiscati 16 milioni di euro in Romania

La confisca è avvenuta grazie alla normativa europea 2018/1805, entrata in vigore nel dicembre 2020, che riguarda il riconoscimento reciproco del provvedimento di congelamento e di confisca dei beni anche in altre nazioni della CE. Salerno – La confisca di beni di circa 16 milioni di euro ad un imprenditore salernitano, Roberto Squecco di 55 … Leggi tutto

Abusivismo edilizio in zona protetta: costruito un resort di lusso

L’uomo è stato deferito alla Procura della Repubblica per tutta una serie di gravi reati ambientali mentre la struttura edilizia è stata sequestrata. Carabinieri e Capitaneria di Porto continuano senza soste le attività di prevenzione e repressione delle attività illecite in danno del territorio. Palermo – I carabinieri della Compagnia di Cefalù, insieme a personale … Leggi tutto

Arrestato per la seconda volta con le mani nel sacco

Sono stati sequestrati 1.675 chili di marijuana e le manette sono scattate per un noto pregiudicato calabrese già arrestato nel passato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Latina – A Cisterna di Latina la squadra Mobile e il G.I.C.O. della Guardia di Finanza di Napoli hanno arrestato Marco Panetta, classe 1973, pregiudicato, … Leggi tutto

Spagna – arrestato pericoloso camorrista

L’uomo è stato fermato dal FAS-Team spagnolo grazie al servizio di cooperazione internazionale della polizia italiana su segnalazione dei carabinieri del Nucleo Investigativo partenopeo. Un altro latitante assicurato alla giustizia nel giro di pochi giorni. Barcellona – I carabinieri del Comando Provinciale di Napoli hanno arrestato un noto latitante, Gennaro Esposito, 34 anni, detto “Genni … Leggi tutto

Cosmetici all’idrochinone sequestrati dai finanzieri

Provengono dalla Nigeria i pericolosi cosmetici contenenti una sostanza chimica che si usava per lo sviluppo delle pellicole fotografiche. Denunciata la donna che li avrebbe immessi sul mercato. Firenze – I militari del Comando provinciale della Guardia di Finanza di Firenze e i funzionari ADM del capoluogo toscano, all’esito di un’indagine di polizia giudiziaria diretta … Leggi tutto

110 latitanti pericolosi arrestati in dieci anni

Il Gruppo integrato interforze per la Ricerca e l’Arresto dei Latitanti (G.I.I.R.L.) si muove nell’ambito della cooperazione internazionale delle polizie di ben 60 Paesi in tutto il mondo. I risultati, più che lusinghieri, fanno ben sperare affinché anche gli altri criminali, ancora liberi, possano essere catturati e assicurati alla giustizia. Roma – In coincidenza della … Leggi tutto

Sei milioni di euro confiscati ad un sodale del clan dei Carcagnusi di Catania

Beni immobili, auto d’epoca e ingenti disponibilità finanziarie sono stati confiscati dalla Guardia di Finanza di Catania ad un uomo associato al clan mafioso etneo dei “Carcagnusi”. Altro duro colpo alla criminalità organizzata catanese che non conosce soste nemmeno in tempo di pandemia e che ingrassa lucrando in qualsiasi settore economico a discapito del tessuto … Leggi tutto

I contributi europei come marmellata

Il fotovoltaico sembra l’affare infinito atteso che in Sicilia, almeno sulla carta, dovrebbero insistere centinaia di impianti di trasformazione ecologica dell’energia solare in corrente elettrica. La verità è che si mira ai soldi sporchi e non a fare impresa in maniera pulita. Messina – I finanzieri del Comando provinciale di Messina hanno scoperto una strutturata … Leggi tutto

In Olanda guerra di mafie: chi parla muore

Dall’altra parte dell’Europa le mafie di mezzo mondo si sono date appuntamento ed il Paese dei tulipani arranca contro la criminalità organizzata da cui non si sa difendere. Occorrono leggi adeguate e armi più incisive contro il dilagare di riciclaggio, armi e droga. Si spara anche ai giornalisti che denunciano il fenomeno deviante in ascesa. … Leggi tutto