CAIVANO – CONTINUA IL PROCESSO SULLA MORTE DEL PICCOLO NINO GIGLIO. LA MADRE: NON L’HO BUTTATO IO DALLA FINESTRA

Il contesto sociale dove si sono consumati i due delitti è di massimo degrado e depravazione. Bambine abusate da orchi che contavano sull'omertà e sulla complicità degli stessi familiari poi accusati da altri parenti. Caivano – “…Non l’ho spinto giù dalla finestra, si è sporto lui per vedere un elicottero…”. A parlare così è Marianna … Leggi tutto

MILANO – PENA AL RIBASSO PER IL KILLER DEL NIGUARDA CON TRE MORTI AMMAZZATI

Le famiglie delle vittime sono rimaste basite. Fra pochi anni l'assassino che sentiva "le voci" potrebbe tornare in libertà. Milano – La Suprema Corte di Cassazione ha chiesto di ricalcolare la pena definitiva, per difetto, inflitta ad Adam Kabobo, il cittadino ghanese di 38 anni, che l’11 maggio del 2013 aveva ucciso tre persone, ferendone … Leggi tutto

LIEGI – DROGA E ARMI DAL BELGIO ALLA SICILIA. ANDATA E RITORNO CON MORTI AMMAZZATI E LUPARA BIANCA

Gli interessi di cosa nostra fra la Sicilia e il Belgio sono altissimi e riguardano droga e armi. Tanti i morti ammazzati e gli agguati mafiosi non denunciati e c'è pure un pentito che ritratta. In questa direzione potrebbero orientarsi di nuovo le indagini per la scomparsa di Jessica Lattuca. Liegi – 14 settembre 2016: … Leggi tutto

ROMA – IN AUMENTO I FEMMINICIDI. GIU’ I DELITTI PER IL LOCKDOWN. SU LE TRUFFE TELEMATICHE

I dati sarebbero confortanti tranne per l'aumento, marcato, dei femminicidi e per i reati informatici, specie truffe, che negli ultimi tempi hanno messo a dura prova gli interventi della Polizia Postale in tutta Italia. Roma – I delitti sono scesi del 18,2% in un anno ovvero dai 2.338.073 dal 1 agosto 2018 al 31 luglio … Leggi tutto

VITTIMA DI UN ERRORE GIUDIZIARIO MA SCONTERA’ L’ERGASTOLO

L’agricoltore si è sempre dichiarato innocente. La vittima frequentava altri uomini e fra questi potrebbe nascondersi il vero assassino. Alcune testimonianze e particolari investigativi a favore di Giovanni Camassa non sarebbero stati considerati in corte d’Appello e Cassazione. L’uomo era stato assolto in primo grado. MELENDUGNO – Non sarebbe stato il contadino di Melendugno a … Leggi tutto

CATANIA – SCOPERTI I PRESUNTI ASSASSINI DI DUE COLD-CASE DI MAFIA DEL 2004.

Scoperti presunti responsabili di due cold-case di mafia risalenti al 2004 durante la faida di sangue del clan Santapaola-Ercolano. Catania – La Direzione distrettuale antimafia di Catania ha fatto luce su due omicidi avvenuti nel 2004 e riconducibili ad una faida mafiosa che in quell’anno riempì le strade etnee di morti ammazzati. L’operazione “Dakar”, condotta … Leggi tutto

IGOR IL RUSSO INCASSA L’ERGASTOLO IN ITALIA. RIMANE IN SPAGNA.

Il mercenario serbo avrebbe ucciso più persone ma rimarrà in carcere per sempre. E’ improbabile che la Spagna conceda l’estradizione anche se l’assassino, sempre sorridente, ha manifestato la volontà di marcire in galera nel Bel Paese: se avesse avuto problemi di salute anche Igor sarebbe stato scarcerato… BOLOGNA – Fine pena mai per Igor il … Leggi tutto

USA – GUERRA CIVILE E STRAGE DA COVID

Le proteste e il distanziamento sociale, pressoché inesistente in tutte le città a stelle e strisce, potrebbero innescare una vera e propria strage. Washington – Esplode il Covid in tutta la sua potenza virale e dilagano le rivolte. L’America non è mai apparsa così debole. Le fratture sociali innescate da questi due avvenimenti stanno fornendo … Leggi tutto

AGGRESSIONE O SUICIDIO?

Dubbi e perplessità sulla sparizione della donna. Tutte le ipotesi sono ancora praticabili ma l'allontanamento volontario sembra proprio da escludere. SAN GIORGIO PIACENTINO – E’ uscita dalla casa dei suoi genitori per andare al lavoro ma la donna non ha mai raggiunto il supermercato dove faceva la cassiera. Da allora è scomparsa nel nulla. Continuano … Leggi tutto

L’ASSASSINO LATITANTE SI NASCONDE IN BANGLADESH

La giovane uccisa era scomparsa da casa dieci anni fa. I suoi resti sono stati ritrovati sepolti vicino ad una casa abbandonata. Nel sottosuolo c’erano altre ossa umane. Il presunto aguzzino l’avrebbe uccisa per gelosia e poi avrebbe architettato il piano per depistare le indagini e fuggire nel suo Paese dove si sente protetto. PORTO … Leggi tutto