Kosovo: una bomba ad orologeria sul nostro comodino

Quella balcanica è sempre stata un’area ad altissima infiammabilità. Ma la situazione nello Stato a maggioranza albanese, con una nutrita minoranza serba, rischia di degenerare. Milano – Mala tempora currunt. Oltre alla situazione ben nota ai più, generata dall’invasione russa dell’Ucraina, che ha avuto il suo esordio a febbraio di quest’anno, c’è un’altra area che … Leggi tutto

Politica compatta? Macché, solo bandiere al vento

Sciolto il nodo dei ballottaggi resta la grande incognita del futuro prossimo della politica: l’era delle scissioni, inaugurata da Giarrusso e Di Maio, è solo all’inizio. In Sicilia nasce Sud-chiama-Nord- Ma Nord non risponde, è occupato! Roma – I ballottaggi delle elezioni comunali segnano la vittoria del centrosinistra, che strappa al centrodestra 7 capoluoghi sui … Leggi tutto

Filorussi, scettici o infatuati dall’uomo forte?

La mancanza di una posizione unitaria in Italia riguardo il conflitto russo-ucraino viene spiegata, in maniera semplicistica, con una tendenza filorussa. Ma non è proprio cosi e comunque che male ci sarebbe? Roma – Ultimamente in Italia ci sono stati numerosi accesi dibattiti sul conflitto russo-ucraino. Alcune personalità della politica e della cultura hanno rivolto … Leggi tutto

25 aprile e 9 maggio: le posizioni di politici e mass media. È la fine dell’Europa e dei suoi valori?

Due date estremamente importanti che appaiono sempre più sbiadite nel tempo. Politici e stampa ne parlano ogni anno come di semplici ricorrenze mentre i valori ideali che esse rappresentano sono un preciso monito per i tempi di guerra che stiamo attraversando. Non lasciamo alle passerelle la memoria di migliaia di uomini e donne che sono … Leggi tutto

Zitti e Mosca: chi fiata sui russi è filo-Putin

Russia e Ucraina sono fuori dalla Nato e lo stesso Governo di Kiev ha più volte reiterato che non intende entrare nel Patto Atlantico. Eppure ci comportiamo come alleati del Paese invaso e guai a parlare del popolo russo la cui generosità nei riguardi degli italiani è ben nota. Che si spinga l’acceleratore sulla diplomazia, … Leggi tutto

Più armi, meno salute. Quando la politica fa gli interessi dei cittadini

Dopo la pandemia credevamo che lo stesso Draghi avesse imparato la lezione e da grande economista qual é ritenevamo spingesse l’acceleratore sulla sanità pubblica per rimediare a carenze ed organico. Invece no. Il Governo in carica ha scelto di aumentare la spesa pubblica per le armi nonostante l’Italia ripudi la guerra, cosi come dichiara la … Leggi tutto

Da Mosca ci chiedono: quali sanzioni?

Il fronte Usa-Eu ha attuato una politica contenitiva basata su provvedimenti economico-finanziari. È ancora troppo presto per valutarne l’efficacia, complice la cortina calata fra il blocco occidentale e quello sovietico. Fatto sta che la guerra continua e le poche testimonianze che ci giungono, com’è legittimo aspettarsi, tendono a smontare l’idea che il Cremlino stia soffrendo … Leggi tutto

Bombe e cyberwar, i due volti del conflitto

Da un lato la guerra tradizionale a colpi di granate, scariche di mitra, mortai e carri armati, dall’altra gli hacker che tentano di sabotare le reti informatiche del nemico per bloccargli qualsiasi tentativo attacco telematico. La guerra moderna dunque si combatte su due fronti che, però, hanno in comune la stessa tragedia: uomini, donne e … Leggi tutto

Ucraina no alla Nato: meglio tardi che mai

Poteva pensarci prima il numero uno della terra devastata dalla guerra. Forse avrebbe evitato la morte a decine di migliaia di vittime. Comunque stiano le cose occorre una grande conferenza internazionale in grado di risolvere i problemi geopolitici e territoriali sorti dopo la fine dell’Urss e che hanno provocato più di un conflitto. Roma – … Leggi tutto

Soluzioni al carovita? Parole, parole, parole

Possibile che nella situazione in cui ci troviamo nessuno sappia che cosa fare nell’immediato? I generi di prima necessità sono aumentati anche del 50% per non parlare di benzina e diesel che, in queste ore, continuano ad aumentare senza che nessuno abbia il coraggio di scoprire mandanti ed esecutori. Poi parlano di mafia e camorra, … Leggi tutto