TRAPANI – BLITZ DELLA POLIZIA: IN MANETTE PERSONAGGI DI SPICCO DELLA MAFIA E IMPRENDITORI. INDAGATO IL SINDACO DI CALATAFIMI

Una certa politica e l'imprenditoria peggiore diventano parte integrante delle attività della criminalità organizzata ormai penetrata in profondità nel tessuto sociale dell'Isola e dell'intera nazione. Forte di connivenze e complicità anche a diversi livelli istituzionali. Trapani – Vasta operazione antimafia denominata “Ruina” in tutta la provincia: un centinaio di agenti di polizia hanno eseguito 13 … Leggi tutto

COGITO ERGO SUM: IL FUTURO DI LEMME E’ SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI

E' rimasto poco tempo per pensare con le nostre teste. O ci schieriamo dalla parte del Bene, risvegliando la nostra coscienza. o sarà la fine. per il genere umano. Io osservo, penso ed elaboro. Mi sorge un dubbio: ma tu, libero cittadino che stai perdendo le tue libertà (libertà di movimento, libertà di pensare con … Leggi tutto

ROMA – RESTITUITA LA LEGION D’ONORE ALLA FRANCIA IN MEMORIA DI GIULIO REGENI

La Francia, che di errori ne ha fatti tanti, poteva risparmiarsene uno fra i più clamorosi ovvero quello di concedere l'alta onorificenza ad un criminale. Roma – La lettera è di quelle dai toni pacati, ragionevoli. Di quelle capaci di scuotere i palazzoni del potere più di mille bombe: “Caro direttore, domani andrò all’Ambasciata di … Leggi tutto

ROMA – CONTE: PIU’ SOLISTA CHE DIRETTORE D’ORCHESTRA. MA IL VERO NODO SONO I SOLDI DEL RECOVERY

Prima dell'epidemia Conte andava bene un po' per tutti. Oggi sta sullo stomaco dell'opposizione e di gran parte della maggioranza ma va bene lo stesso. L'osso duro sono i miliardi del Recovery Fund e la loro spartizione. Roma – Da ieri ha avuto inizio la verifica della maggioranza. Il premier Conte convoca tutte le forze … Leggi tutto

ROMA – MARCHIO DI MODA “LABELLAMAFIA” FSP POLIZIA: INAMMISSIBILE E OSCENO

Dopo la pizzeria "Falcone&Borsellino" di Francoforte ecco un brand di moda che inneggia alla criminalità organizzata senza remore. I titolari della pizzeria tedesca hanno chiesto scusa e rimosso il nome dei due magistrati. La casa di moda americana dovrebbe fare lo stesso. E subito. Roma – “…E’ proprio il caso di dire che al peggio … Leggi tutto