La mafia è vulnerabile. Ma è ancora forte

Il procuratore Viola ricorda Falcone quando asseriva che le attività contro la criminalità organizzata ed il maxiprocesso sono serviti per dimostrare l’invulnerabilità della mafia e di averla privata della sua aura di impunità e invincibilità. Di contro, afferma il procuratore, Cosa Nostra è ancora forte dunque occorre non darle tregua. Firenze – Prosegue senza soste … Leggi tutto

110 latitanti pericolosi arrestati in dieci anni

Il Gruppo integrato interforze per la Ricerca e l’Arresto dei Latitanti (G.I.I.R.L.) si muove nell’ambito della cooperazione internazionale delle polizie di ben 60 Paesi in tutto il mondo. I risultati, più che lusinghieri, fanno ben sperare affinché anche gli altri criminali, ancora liberi, possano essere catturati e assicurati alla giustizia. Roma – In coincidenza della … Leggi tutto

CATANIA – DURO COLPO AL CLAN SANTAPAOLA-ERCOLANO. SMANTELLATA ORGANIZZAZIONE SCOMMESSE ONLINE

L'inchiesta certosina si è avvalsa di tecnologie telematiche e di nuovi mezzi d'indagine che hanno contributo al successo dell'intera operazione di polizia. Il settore delle scommesse online è in continua espansione con giri d'affari milionari. Catania – La Procura della Repubblica di Catania, su richiesta della DDA (Direzione Distrettuale Antimafia), ha sferzato un’altra massiccia stoccata … Leggi tutto

PALERMO – CORRUZIONE PUBBLICA AMMINISTRAZIONE: ARRESTATO MARCELLO ASCIUTTO. TANGENTI IN CAMBIO DI NULLA OSTA

Le complesse indagini sono state finalizzate al contrasto della corruzione e delle infiltrazioni mafiose nelle pubbliche amministrazioni e condotte nelle provincie di Trapani, Palermo, Roma e Milano. Palermo – Alle prime luci dell’alba, la Direzione Investigativa Antimafia ha dato esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesso dal GIP del Tribunale di Palermo, nei confronti … Leggi tutto

TRAPANI – BLITZ DELLA POLIZIA: IN MANETTE PERSONAGGI DI SPICCO DELLA MAFIA E IMPRENDITORI. INDAGATO IL SINDACO DI CALATAFIMI

Una certa politica e l'imprenditoria peggiore diventano parte integrante delle attività della criminalità organizzata ormai penetrata in profondità nel tessuto sociale dell'Isola e dell'intera nazione. Forte di connivenze e complicità anche a diversi livelli istituzionali. Trapani – Vasta operazione antimafia denominata “Ruina” in tutta la provincia: un centinaio di agenti di polizia hanno eseguito 13 … Leggi tutto

CALTANISSETTA – SUPERCOSA PER DISTRUGGERE SUPERPROCURA. POI CAPACI E VIA D’AMELIO.

Matteo Messina Denaro ed il suo apporto alle stragi di Capaci e via D'Amelio. Il progetto di Totò Riina: la sua lunga mano era il boss di Castelvetrano ed altri suoi palafrenieri. Caltanissetta – La “supercosa” per annientare la “superprocura”. Era il piano di Totò Riina per dare una risposta al giudice Giovanni Falcone a … Leggi tutto

SICILIA – 14 ARRESTI E 11 DENUNCE. IN GABBIA FRANCESCO DOMINGO DETTO “TEMPESTA”.

Domingo era il trade union tra le famiglie d’oltre oceano e quelle siciliane, era a lui che gli americani chiedevano il consenso per poter interfacciarsi con altri boss mafiosi. Castellammare del Golfo – Vasta operazione antimafia portata al termine all’alba di oggi dai carabinieri del nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Trapani, coordinati dalla Direzione … Leggi tutto

TRAPANI – MATTEO SULLE GINOCCHIA DELLO ZIO TOTO’.

Era il suo preferito e presto sarebbe diventato il suo degno erede. Matteo Messina Denaro non ha seguito le orme dello zio di Corleone, anzi l'ha tradito. Fosse solo questo. Trapani – ‘U zu’ Totò coccolava Matteo tenendolo tra le sua ginocchia, era il suo preferito e presto sarebbe diventato il suo degno erede. Matteo … Leggi tutto

OPERAZIONE ANTIMAFIA CON SEQUESTRO DI BENI A IMPRENDITORE COLLUSO

Il provvedimento è stato emesso dalla Sezione Penale e Misure di Prevenzione del Tribunale di Trapani, su richiesta congiunta del direttore della Dia, Giuseppe Governale, e dal procuratore capo di Palermo Francesco Lo Voi. Castelvetrano – La Dia ha eseguito un decreto di sequestro beni per un valore di circa 300 mila euro nei confronti … Leggi tutto

UNA SVOLTA SUL DUPLICE OMICIDIO DEI MAIORANA?

Fra qualche mese si esaurirà l'ennesima indagine sulla morte di Antonio e Stefano Maiorana. Pare accertato che alla base del duplice omicidio ci sia stato un ricatto a sfondo sessuale per acquisire quote societarie. Avrebbe avuto un ruolo nella tragica vicenda anche Matteo Messina Denaro, il boss superlatitante trapanese. PALERMO – Sulla scomparsa dell’imprenditore Antonio … Leggi tutto