LAMPEDUSA – SBARCHI SENZA TREGUA DALLA TUNISIA. E’ SALTATO L’ACCORDO?

Dalla Tunisia è un vero e proprio esodo nonostante gli accordi a suo tempo stipulati fra il governo magrebino e il nostro tramite il ministro Luciana Lamorgese. Lampedusa – Sbarchi uno dopo l’altro a Lampedusa. 433 migranti su una decina di barchini sono arrivati prevalentemente dalla Tunisia, nazione con la quale avevamo stipulato un accordo. … Leggi tutto

CAGLIARI – PETROLIO CONNECTION: LA FAMIGLIA MORATTI NELLA BUFERA

ll petrolio non commercializzabile, per motivi bellici, non poteva essere acquistato attraverso canali regolari. Dal Medioriente e dopo aver percorso i territori devastati dalla Jihad dell'Isis, continuava il suo percorso attraverso il Mediterraneo fino a Sarroch. Miliardi e miliardi di dollari scorrevano come l'oro nero. Cagliari – Il tortuoso percorso del petrolio non commercializzabile trovava … Leggi tutto

ROMA – IL VICEMINISTRO SILERI DICE LA VERITA’: CONTE E CTS ZITTISCONO

Il Comitato tecnico scientifico è al servizio della politica, afferma Sileri, e fa ciò che dice la politica, aggiungiamo noi. Spesso tacendo le verità e raccontandone altre. Quelle che convengono. Roma – “…Secondo me nel Cts c’è troppa burocrazia. Fino ad oggi siamo stati perfetti ma dobbiamo lavorare sulla riduzione delle quarantene e migliorare la … Leggi tutto

PORNOGRAFIA – IMPENNATA DEL SETTORE IN TEMPI DI COVID. MA E’ SOLO MERCIMONIO. L’EROS E’ BEN ALTRO

Il mercato del porno tiene a produce redditi altissimi che con la pandemia sono ulteriormente aumentati. La pornografia, di contro, è un mero atto di compravendita, mercantile. Annienta l’emozione dell’eros. Il mercato del porno non ha subito flessioni. Crisi o non crisi è un settore che tira. Neppure la pandemia ne ha rallentato il trend. … Leggi tutto

ROMA – ITALIANI PREPARATEVI ALLA BOTTA: IL FISCO BUSSA ALLA PORTA

Ci avevano promesso agevolazioni e dilazioni, cosi non è stato. Anche la promessa di ulteriori proroghe è stata disattesa Se gli italiani avessero i soldi per pagare significherebbe che tutto va a gonfie vele. Sarà una strage. Roma – Nonostante la riforma complessiva del fisco scatterà dal 2022, nell’attesa di vedere un bagliore di speranza … Leggi tutto