Il piano criminale: prima il figlio poi la madre

Con il figlioletto non c’è voluto molto e le modalità fanno rabbrividire. Con la moglie è andata male grazie ai riflessi della donna e all’intervento dei genitori. La fuga dell’indagato è finita con le minacce di togliersi la vita. Cosa che si è guardato bene dal fare. Poi le lacrime e la scena muta davanti … Leggi tutto

Botte da orbi e milioni di euro sulla pelle dei disabili

Una vera e propria fabbrica di soldi di cui hanno beneficiato decine di persone a vario titolo colluse con i gestori del centro di riabilitazione per disabili di Castelbuono, il paese della manna, del panettone glassato e degli asinelli che raccolgono il pattume pubblico. Adesso spetterà alla magistratura appurare le responsabilità di ciascuno degli indagati … Leggi tutto

Il caporalato, una piaga in offerta speciale

Tutti ne parlano e dicono di combatterlo ma, alla fine, il lavoro nero conviene a numerosi imprenditori. La manodopera a basso costo è gestita dai caporali, contigui alla criminalità organizzata. I disperati che lavorano nei campi sono costretti a turni massacranti per pochi spiccioli mentre intermediari e imprenditori senza scrupoli si fregano le mani. La … Leggi tutto

Ennesimo femminicidio per una legge burla

La legge sullo stalking, la 38 dell’aprile 2009, dovrebbe essere riveduta e corretta con la possibilità di rendere inoffensivo lo stalker oltre che con il mezzo della reclusione, certa, anche con cure psichiatriche e interventi di rieducazione, se possibili. Anche il Codice Rosso, in questi casi, può dimostrarsi inefficace e non tempestivo. Acicastello (Catania) – … Leggi tutto

Amate e proteggete gli anziani: sono un tesoro

In Parlamento c’è una proposta di legge, parcheggiata da mesi, che riguarda “Misure per prevenire e contrastare condotte di maltrattamento o di abuso, anche di natura psicologica”. Che cosa si attende per trasformarla in legge in un Paese che conta il 75% della popolazione composta da ottuagenari? Vogliamo darci una mossa? Roma – Oggi, 15 … Leggi tutto

Noto addestratore cinofilo prende a calci il suo cane. Animalisti sporgono denuncia

Gli animalisti di Enpa, Leidaa, Lav, Lndc e Oipa annunciano querele per maltrattamento mentre il mondo di internet si scatena contro l’istruttore dal “piede” pesante E’ stata aperta anche una petizione su Change.org contro Claudio Mangini, l’addestratore cinofilo di Massa Marittima che durante un’esercitazione prende a calci un lupo cecoslovacco che si piega in due dal … Leggi tutto

GELA – E’ MORTO IL CUCCIOLO IMPICCATO AD UN TABELLONE DELLA STAZIONE

Il cane era affetto da una malattia virale grave e non ce l'ha fatta. Adesso la polizia sta tentando di identificare i tre responsabili delle sevizie grazie alle testimonianze e ai video delle telecamere di videosorveglianza. Gela – Lo sfortunato cucciolo di cane che qualche giorno fa era stato salvato da un tentativo di impiccagione … Leggi tutto

CASANDRINO – ERO DIVENTATA UN GIOCATTOLO CHE POTEVA ROMPERE QUANDO VOLEVA

Femminicidi tentati e consumati sono in netto aumento. Alle prime avvisaglie, senza indugi, si deve ricorrere alle forze dell'ordine. Attendere, spesso, significa morire. Casandrino – Mentre i femminicidi si susseguono incessanti in questo primo scorcio dell’anno c’è anche chi si salva dal compagno aguzzino denunciandolo. L’uomo è finito in galera ma da dietro le sbarre … Leggi tutto

ROMA – RITRATTANO IN AULA: LE TRAGEDIE ANNUNCIATE DELLE DONNE CHE SI PIEGANO AL MOSTRO

Paura, intimidazioni e rimorsi in uno con la giustificazione delle violenze subite dal compagno aguzzino causano, sempre più di frequente, femminicidi annunciati. Occorre maggiore sostegno ai soggetti più deboli. Roma – Una ritrattazione shock in aula: “mi sono inventata tutto”. È successo qualche giorno fa, durante un processo. Una donna da anni vittima di maltrattamenti … Leggi tutto

GENOVA – MASSACRATA A COLTELLATE PERCHE’ LA SUA EX NON VOLEVA SAPERNE DI TORNARE CON LUI E SCUCIRE ALTRI SOLDI

Forse uno dei femminicidi più efferati che si sono consumati in Italia in tempo di Covid. Stando ai numeri durante la pandemia i delitti di genere in ambito familiare sono aumentati in maniera preoccupante. Alle prime avvisaglie di violenza occorre denunciare subito. Genova – “…Sono entrato in negozio e abbiamo incominciato a discutere. Non voleva tornare … Leggi tutto