La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 12 –

Continua il nostro percorso sull’importanza degli algoritmi anche in relazione all’acquisizione di ulteriori elementi di prova o nuovi possibili indizi. Durante le attività investigative ogni particolare può generare intuizioni diverse. Sulla scena del crimine si debbono operare tutto un insieme di istruzioni che vengono impartite nelle scuole di polizia. A maggior ragione anche il peso … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 8 –

Il caso giudiziario finito con la condanna definitiva del muratore di Mapello presenta dubbi e perplessità mai chiariti. Nel nostro excursus tentiamo di indurre ragionamenti alternativi e scenari differenti che possono indurre a conclusioni diverse. Sulla vicenda, infatti, non è stata detta l’ultima parola. Prima di discutere in ordine all’attendibilità relativa alla determinazione esatta o … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 7 –

Dubbi e perplessità sul “fantomatico” furgone bianco poi attribuito al muratore di Mapello che se ne sarebbe servito per rapire la sua vittima e trasportala poi sul luogo del delitto. Un’analisi approfondita dei luoghi, dei tempi e delle circostanze renderà incerte diverse verità che hanno contributo non poco alla sentenza di condanna. Dunque, se si … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 5 –

L’omicidio di Chiara Poggi è forse uno dei casi giudiziari più controversi degli ultimi anni. Alberto Stasi è stato riconosciuto come l’unico colpevole del delitto. Ma è stato proprio cosi? Le indagini sono state esperite cosi bene da giungere a prove schiaccianti contro il commercialista? Che cosa non convince dei gravi indizi di colpevolezza? Le … Leggi tutto

Clonazione? Nemmeno a pensarci. Sarebbe una iattura peggiore della pandemia

Al solo pensarci si rimane basiti se non terrorizzati. Se la replicazione riguardasse il mondo politico sarebbe una iattura più grave del Covid-19. Pensateci per un attimo: due Renzi, due Salvini, due Grillo e, ovviamente e per non fare torto ai grillini, due Conte. Per carità. Roma – No, per favore no. La clonazione proprio … Leggi tutto

Massimo Bossetti: da innocente sconto l’ergastolo ma non piego la testa

La difesa del carpentiere di Mapello ha sperato sino all’ultimo di poter acquisire i reperti mai messi a disposizione di Salvagni e Camporini. L’ennesimo, inspiegabile diniego ha provocato le forti reazioni degli avvocati di Bossetti che si pongono diverse domande a cui nessuno risponderà. Bergamo – “…Massimo Bossetti è innocente. Se mai avessi avuto dei … Leggi tutto

L’hanno suicidata, forse sapeva troppo

Dopo la riesumazione del cadavere della giovane l’inchiesta potrà ripartire per ripassare al setaccio alcuni particolari forse trascurati anni addietro. I Dna maschili ritrovati sul foulard e i numerosi problemi tecnici riscontrati sul cellulare, pc e tablet della vittima fanno pensare a qualcuno che ha inteso cancellare tracce compromettenti. Napoli – Non si tratterebbe di … Leggi tutto

TRIESTE – LE CELLULE EMETTONO FOTONI. STIAMO BENE QUANDO QUESTE ONDE SONO COERENTI. AL CONTRARIO CI AMMALIAMO.

Il cibo più sano ha l’intensità di luce più bassa ma più coerente, con un progressivo disordine all’aumentare della sua manipolazione. Ci ammaliamo quando le nostre “onde” non sono sincroniche-coerenti. Trieste – Il biofisico teorico dell’università tedesca di Marburg Fritz-Albert Popp scoprì nel 1970 che tutte le cellule emettono fotoni. Scoprì anche che la fonte … Leggi tutto

LA SOSTENIBILITA’ E’ DONNA: POLITICAMENTE CORRETTA?

La sostenibilità è femminile, non solo dal punto di vista del genere grammaticale, ma perché la donna ne costituisce il fulcro senza cui non si può neppure iniziare a definirla. E’ stata propria una donna a coniarne il termine: Gro Harlem Brundtland, nel 1987, quando era presidente della Commissione mondiale dell'Ambiente e Sviluppo dell’Onu. La … Leggi tutto

CHE FINE HANNO FATTO LE 27.000 PROVETTE RUBATE?

INCHIESTA: la società di ricerche Shardna, del dottor Renato Soru, subiva poi alterne vicende sino alla cessione al San Raffaele a cui faceva seguito la situazione giudiziaria ancora in corso.. Il Dna di migliaia di cittadini sardi in quali laboratori di ricerca sarà finito? La vicenda è rimasta nell’ombra ma il segreto della longevità rimane … Leggi tutto