Camorra a Napoli: 4 arresti e sequestri nel clan Contini, davano le direttive dal 41bis

I boss ordinavano di riciclare i soldi delle truffe degli orologi di lusso. Il tutto condito dalle minacce aggravate dal metodo mafioso. Napoli – Nonostante fossero detenuti al 41 bis, continuavano a svolgere un ruolo strategico all’interno del clan affidando incarichi direttivi e dettando le linee strategiche del clan camorristico Contini, attivo nel capoluogo partenopeo … Leggi tutto

Omicidi ed estorsioni, colpo alla ‘ndrangheta: 14 arresti dei carabinieri

In campo i militari del Ros per un blitz coordinato dall’antimafia di Catanzaro. Tredici in carcere e un’indagato ai domiciliari. Vibo Valentia –  I carabinieri del Ros e del Comando provinciale hanno dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Gip su richiesta della Direzione distrettuale antimafia di Catanzaro, nei confronti di 14 indagati (13 … Leggi tutto

Sortita antimafia: 16 arresti tra Catania e Ragusa

In corso vasta operazione antimafia di carabinierti e Fiamme gialle nelle province etnea e iblea. Eseguita misura cautelare per sedici persone. Catania – Dalle prime ore della mattinata odierna, i finanzieri del G.I.C.O. del locale Nucleo di Polizia Economico Finanziaria di e i carabinieri del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale di Ragusa stanno dando esecuzione … Leggi tutto

“Gestiva il sistema dei pizzini”, chiesti 20 anni per la sorella di Messina Denaro

Rosalia era l’alter ego del boss e avrebbe agito nella “piena conoscenza di argomenti, questioni, nomi in codice e segnali”. Palermo – Secondo i magistrati Rosalia Messina Denaro non era soltanto la sorella di Matteo, la primula rossa di Cosa Nostra, ma il suo alter ego, la “preziosa e fedele esecutrice delle direttive del capomafia … Leggi tutto

Manette a Fratepietro, grossista di droga per i clan, latitante da due anni [VIDEO]

Dda di Bari e carabinieri lo hanno rintracciato e arrestato nell’appartamento in cui si nascondeva a Carovigno, in provincia di Brindisi. Foggia – Dda e carabinieri hanno messo la parola fine alla latitanza di Vincenzo Fratepietro, classe 1969, detto “Cerottino”, inserito nell’elenco dei latitanti pericolosi del ministero dell’Interno e ricercato dal 16 marzo di due … Leggi tutto

Arrestato in Spagna il boss della camorra Nicola Rullo [VIDEO]

Colpo dei carabinieri di Napoli: il braccio destro del capoclan Edoardo Contini era sfuggito all’arresto a settembre e si nascondeva in un resort. Napoli – Capodanno in cella per Nicola Rullo, il boss della camorra sfuggito all’arresto a settembre e fermato in un resort di Alicante grazie al lavoro del Nucleo Investigativo dei carabinieri di … Leggi tutto

Estorsione e corruzione, blitz a Caivano: 9 fermati, ci sono anche ex amministratori

La Dda di Napoli teorizza l’esistenza di un accordo tra i politici e tecnici indagati e il clan Sautto-Ciccarelli per la gestione degli appalti pubblici. Napoli – E’ scattata all’alba l’operazione dei carabinieri, coordinata dalla Dda di Napoli, che tra Caivano, San Marcellino (Caserta), Aversa (Caserta) e altri luoghi ha visto i militari impegnati a … Leggi tutto

Blitz dei Ros, decapitata cosa nostra di Enna

cosa nostra il giornale popoalre

L’inchiesta coordinata dalla Dda ha svelato la riorganizzazione del clan e l’aumento delle estorsioni agli imprenditori. In particolare dalla scarcerazione del presunto boss Sebastiano Gurgone. Enna – Al termine di due anni di indagini coordinate dalla Dda di Caltanissetta, i carabinieri hanno assicurato alla giustizia sette persone indiziate per associazione a delinquere di stampo mafioso, … Leggi tutto

32 misure cautelari per associazioni a delinquere di stampo mafioso

L’impiego di oltre 140 finanzieri ha portato alla scoperta di un articolato gruppo criminale, i cui membri sono ora indagati, oltre che per il reato di associazione mafiosa, anche per estorsione, usura e trasferimento fraudolento di valori.  Catanzaro – I militari del comando provinciale della guardia di finanza, con la collaborazione del servizio centrale investigazione … Leggi tutto

Arrestata la maestra “amica” di Messina Denaro

ilgiornalepopolare messina denaro

La maestra vicina a Matteo Messina Denaro è stata arrestata con l’accusa di favoreggiamento personale e procurata inosservanza di pena. Il tutto aggravato dall’avere agevolato Cosa Nostra. Palermo – Il 13 aprile 2023 il Ros, con il supporto dell’arma territoriale, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal tribunale di Palermo, su richiesta … Leggi tutto