OSTIA – OFFRIVA AI TURISTI PRESTAZIONI SESSUALI DI UN BIMBO DI DUE ANNI: CATTURATO DAI FINANZIERI.

Le indagini sono in corso per accertare l'esatta dinamica dei fatti e per identificare la madre del bambino offerto come giocattolo sessuale a turisti e bagnanti in cambio di soldi.

Ostia – Ai turisti avrebbe offerto prestazioni sessuali con un bambino di 2 anni in cambio di denaro. Il rom di 26 anni è stato fermato da una pattuglia di finanzieri il 26 luglio scorso mentre tentava di allontanarsi dal lungomare verso il centro del paese. I baschi verdi hanno chiesto all’uomo chi fosse la mamma del bimbo? Ma il rom non avrebbe risposto. Chi è il bambino? Ancora nessuna risposta. Le indagini sono in corso mentre il balordo, che opponeva resistenza all’arresto profferendo parole senza senso, è stato trasferito in caserma con l’accusa di sfruttamento di minori ai fini della prostituzione e resistenza a pubblico ufficiale.

Il fatto sarebbe accaduto lo scorso 26 luglio sul lungomare Amerigo Vespucci. L’uomo, con il bimbo in braccio, avrebbe offerto a un bagnante prestazioni sessuali in cambio di soldi. Al fermo dell’uomo ha partecipato anche una pattuglia della Polizia di Stato del commissariato di Ostia.

https://www.facebook.com/100001610831548/videos/3322656891131306/

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa