MASSA – UN MESE DI SPESA GRATIS A CHI MI SA DIRE CHE FINE HA FATTO MIO FRATELLO

L'uomo sarebbe stato avvistato a Milano nei paraggi della stazione ferroviaria da una signora e da alcuni clochard che conoscevano il suo nome. Anche alcuni autisti del tram della linea 9 avrebbero riconosciuto l'uomo.

Massa – Ripete l’appello per la scomparsa del fratello: offro un mese di spesa gratis a chi mi saprà dare notizie certe di Walter Del Freo, 58 anni, sparito da casa il 7 novembre 2019. Non sa più che cosa organizzare Patrizia Del Freo, 53 anni, per richiamare l’attenzione dell’opinione pubblica sulla stranissima vicenda che ha coinvolto il congiunto.

Iniziative di protesta, volantini, articoli di giornali, appelli su radio e tv e ben due “incatenamenti” davanti al Comune e alla Prefettura di Massa per chiedere di intensificare le ricerche del fratello che dovrebbe essere ancora vivo e, come pare, si troverebbe a Milano, sempre che le segnalazioni siano affidabili. Walter Del Freo, impiegato del locale consorzio di Bonifica, si era allontanato dalla sua casa di via dell’Acqua dove viveva con la sorella ed un fratello il 7 novembre dell’anno scorso con l’intenzione di fare la spesa.

Una delle proteste di Patrizia Del Freo

L’uomo aveva lasciato nella sua stanza il telefonino e i documenti e si sarebbe diretto al supermercato dove era solito andare: Carrefour o Esselunga. Da quel momento dell’uomo non si avevano più notizie tanto che la sorella Patrizia sporgeva denuncia di scomparsa nella stessa serata non vedendo il fratello rientrare per cena.

Il bar Rossi, nelle vicinanze del casello di Massa, dove avrebbero visto Walter

In effetti numerose persone avrebbero riferito di aver visto Walter in città come altre volte ma non sapendo della sua “sparizione” da casa nessuno si sarebbe curato di fermarlo per chiedere quantomeno spiegazioni. Walter è un uomo molto alto, con le spalle larghe e con la sua folta barba bianca non passa di certo inosservato:

”…Walter era stato ricoverato in ospedale per un’ischemia – racconta la sorella Patrizia – nulla di strano che si sia sentito male ed abbia perso la memoria. Per un mese nessuno ha parlato di Walter sprecando tempo prezioso. Solo dopo decine di sollecitazioni giornali e tv hanno deciso di divulgare la notizia ma forse era già troppo tardi. Anche i cani molecolari sono stati utilizzati in ritardo e ovviamente non sono venuti a capo di nulla. Se fossero stati più svelti nelle ricerche, visto che mio fratello sicuramente si trovava in città o nei paraggi, a quest’ora Walter sarebbe qui con noi. Poi il Covid ha complicato di molto le cose…”.

Le ricerche dell’uomo scomparso

A Massa e zone periferiche gli avvistamenti sarebbero stati due: nel dicembre 2019 una postina che aveva avuto un incidente era stata aiutata a rialzarsi da terra pare proprio dallo stesso Walter che poco dopo si dileguava. Nell’aprile scorso, in pieno lockdown, una conoscente della famiglia Del Freo avrebbe notato Walter davanti al bar Rossi, in zona casello autostradale di Massa, ma anche in questo caso nessuno sarebbe intervenuto.

L’uomo sarebbe stato visto anche a Carrara, in piazza Farini, ma anche in località Borgo del Ponte dove carabinieri, polizia e vigili del Fuoco lo avevano cercato dappertutto:

L’uomo sarebbe stato visto a Milano in piazza IV Novembre, poi si sarebbe allontanato

”… Una signora di nome Angela  si dice certa di avere incontrato Walter i primi di ottobre a Milano – aggiunge Patriziazona piazza IV Novembre, nei paraggi della stazione centrale, e ha fatto vedere le foto di mio fratello agli autisti del tram della linea 9 e anche loro dicono di averlo visto. Stessa cosa per due clochard che avrebbero ripetuto ad Angela il nome di mio fratello. La donna ha continuato a cercarlo facendo vedere la foto di Walter a tassisti e autisti dei bus urbani ma poi una volta dichiarata la zona rossa Angela non ha potuto più fare nulla. Ripeto l’appello: offro un mese di spesa gratis a chiunque mi saprà fornire notizie certe di mio fratello che potrebbe essere ospite di qualche associazione di solidarietà oppure potrebbe aver trovato rifugio chissà dove. Milano è tanto grande…”.

L’appello accorato della sorella

Qualora le informazioni fossero confermate come avrebbe fatto Walter, nelle sue condizioni di salute, a raggiungere il capoluogo lombardo?: ”…Lo potremo sapere soltanto per bocca di mio fratello – conclude Patrizia Del Freointanto vi prego: chiunque sappia qualcosa di Walter chiami la redazione. Sento che è ancora vivo, fate in modo che ritorni a casa…”.

 

Ti potrebbe interessare anche —->>

POTENZA – IL PRESIDENTE DEL CAF SCOMPARSO SUL MONTE BIANCO

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa