HOME | LA REDAZIONE

Assolti i congiunti ed i parenti di Nicola Colloca. Non si è trattato di omicidio

Una successiva perizia più approfondita ha accertato che l’infermiere si era suicidato. Moglie, figlio ed altri parenti della vittima, in un primo tempo accusati di omicidio, sono stati assolti perché il fatto non sussiste. Vibo Valentia – Nicola Colloca, l’infermiere di 49 anni il cui corpo era stato ritrovato carbonizzato all’interno dell’Opel Corsa della moglie … Leggi tutto