ROMA – A CHE PUNTO E’ LA MOZIONE PER LA RIATTIVAZIONE DELLA TRATTA CENTOCELLE-GIARDINETTI?

Il Comitato Roma-Giardinetti chiede il ripristino della tratta di Centocelle e i necessari interventi per la sicurezza dei passeggeri. Le risposte dal civico consesso capitolino tardano ad arrivare.

L’Associazione TraspotiAmo informa che la consigliera capitolina Svetlana Celli, con nota Prot. RQ/12734 del 24 luglio 2020, chiede chiarimenti alla sindaca Virginia Raggi e all’assessore alla Mobilità Pietro Calabrese circa lo “…Stato di attuazione della Mozione 220/2020, approvata in data 16 giugno 2020…” ed “…Inerente la riattivazione della tratta Centocelle – Giardinetti della linea ferroviaria ex concessa Roma- Giardinetti…”.

Tratta Centocelle-Giardinetti.

Il documento, inviato per conoscenza al Coordinamento Roma-Giardinetti, formato da TrasportiAmo stessa, Legambiente Lazio, l’Osservatore Regionale sui Trasporti UTP-Assoutenti, evidenzia nello specifico che “...La riapertura favorisce la mobilità sostenibile sul territorio del IV Municipio, particolarmente popoloso e critico, costituisce un rapido collegamento con i presidi sanitari insistenti sulla Via Casilina (elemento particolarmente importante se considerato in relazione alla contingenza sanitaria attuale) e una soluzione alternativa al servizio bus favorendo il contenimento delle emissioni inquinanti, rappresenta un servizio integrativo della Linea C della metropolitana in grado di alleviarne i carichi…”.

Il tratto di Porta Maggiore

Ti potrebbe interessare anche —->>ROMA – RISTORATORI SENZA CLIENTI? TROVATEVI UN ALTRO LAVORO. CASTELLI: MAI DETTO.

“…L’ultimo incidente per un deragliamento avvenuto il 21 luglio ha riproposto con drammaticità il tema della sicurezza della tratta Roma-Giardinetti…“, dichiara la consigliere nel comunicato stampa. “…Il 16 giugno l’Assemblea Capitolina si era espressa a favore della riattivazione della tratta da Centocelle, approvando all’unanimità una mozione. La riapertura, possibile tecnicamente, è sollecitata anche da numerosi comitati e cittadini del quadrante Casilino, perché sarebbe una valida alternativa a bus sempre affollati e comunque inquinanti, e alleggerirebbe molto il traffico sulla linea C. Su questa linea, anche nei tratti attualmente in funzione, sono necessari interventi di riqualificazione, anche per garantire il servizio in piena sicurezza.  Per conoscere gli sviluppi di quanto deliberato dall’Assemblea, ho scritto alla Sindaca e all’assessore, chiedendo di essere informata su tutti gli aggiornamenti e le decisioni che verranno prese. Ritengo quest’opera così importante per il quadrante, che continuerò a sollecitare azioni fino all’ultimo giorno di consiliatura e a chiedere che venga rispettato il volere unanime dell’Aula Giulio Cesare…”.

Esprimiamo soddisfazione e auguriamo che Roma Capitale si adoperi al più presto al fine di concretizzare l’atto votato all’unanimità dall’Assemblea Capitolina, che rispecchia la volontà dei cittadini. Ribadiamo quanto pronunciato nel comunicato stampa di giovedì 23 luglio, ripreso dai media, che ringraziamo sentitamente: “…mantenere chiusa la Centocelle-Giardinetti potrebbe costituire danno erariale per le risorse pubbliche impiegate sulla tratta poco prima della sospensione dell’esercizio e per il servizio sostituivo bus…”.

Ti potrebbe interessare anche —->>ROMA – CAREGIVER FAMILIARI A MONTECITORIO: NON PIU’ FANTASMI MA LAVORATORI.

ROMA – NASCE ITALEXIT SULLE CENERI DEL PRIMO MOVIMENTO 5 STELLE: SEGUIRA’ DI BATTISTA?

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa