Riceviamo e pubblichiamo: Il blocco del Porto Franco è un reato

Il Movimento Trieste Libera ritiene necessario fare chiarezza informativa sul blocco illegale del Porto Franco internazionale di Trieste organizzato da una minoranza di portuali che ha attirato con l’inganno manifestanti da tutt’Italia.

Trieste – Manifestare è infatti un diritto, mentre bloccare il Porto Franco internazionale di Trieste è un reato a danno dell’attuale Free Territory of Trieste, dei suoi cittadini, delle sue imprese e della Comunità internazionale.

L’amministrazione civile provvisoria di Trieste è inoltre affidata alla responsabilità del Governo italiano, che ha quindi anche il dovere di garantire la libertà dei traffici del Porto Franco internazionale, se necessario con la forza pubblica.

La responsabilità dei danni economici e degli incidenti causati a Trieste dal blocco illegale del Porto Franco internazionale appartiene perciò soltanto al gruppetto arrogante di portuali che l’ha organizzato per i propri interessi.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa