MILANO – BRUCIANO MATERIALI E ACCENDONO FALO’. I RESIDENTI HANNO PAURA

Nel quartiere crescono incertezza e paura mentre un numero sempre più crescente di balordi è libero di fare qualsiasi cosa all'interno e all'esterno di edifici abbandonati.

Milano – “…Il 9 dicembre scorso le forze dell’ordine hanno sgomberato i pochi abusivi che stazionavano all’interno dell’ex sede della Guardia di Finanza in via Pestagalli – dice l’ex vice sindaco e assessore regionale alla Sicurezza Riccardo De CoratoDue giorni dopo è toccato anche all’edificio all’angolo con via Medici del Vascello nel quale a novembre era scoppiato un incendio ed occupato illegalmente da ladri e ricettatori…

…La polizia ha infatti allontanato dalla struttura 25 persone, delle quali 8 bambini, di etnia rom ed ha sequestrato la refurtiva: 23 televisori, 13 computer portatili, console Playstation, 6 cellulari, 4 tablet, macchine fotografiche e videocamere. Ora, dopo questi due sgomberi, continua a regnare l’illegalità nel Municipio 4, come segnalano ancora i residenti…”.

Giorni addietro si sono alzate verso il cielo grosse colonne di fumo nero che partivano dal cortile interno del palazzo abbandonato di fronte al campo nomadi di via Bonfadini dove sono stati accesi alcuni falò. Si tratta di un edificio probabilmente occupato abusivamente, dal quale i residenti vedono persone andare e venire. Magari sono gli stessi abitanti del campo o magari sono le persone recentemente sgomberate dagli altri due edifici. In ogni caso i milanesi sono stanchi di dover vivere circondati dall’illegalità e dall’insicurezza.

Serve “polizia e pulizia” per bonificare l’intera zona dal degrado e dalla delinquenza. I residenti segnalano anche che nei pressi del campo di via Bonfadini sono state costruite alcune baracche che vengono affittate a persone che nessuno sa chi siano. Ormai nomadi e balordi la fanno da padroni.

Com’è possibile che a Milano, tanto all’avanguardia per certi aspetti, ci siano ancora realtà di assoluto degrado come questa? È una vergogna – conclude De Corato – per la città intera ed un peso per i milanesi. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa