LINO APICELLA: L’ENNESIMO EROE VITTIMA DEL DOVERE.

Una famiglia di rom che vive di furti e rapine nell'ambito della città divenuta ormai sempre più violenta. Le forze dell'Ordine rivendicano maggiori possibilità di difendersi e di lavorare in serenità al servizio del cittadino.

Napoli – Quattro rom di una nota famiglia di malavitosi stavano tentando di scardinare il bancomat del Credit Agricole in pieno centro cittadino. L’agente scelto Pasquale Apicella ed il collega Salvatore Colucci, a bordo della loro volante, nel tentativo di fermare i fuggiaschi venivano violentemente investiti dall’Audi 4 dei malfattori lanciata controsenso a folle velocità.

Lino Apicella, lascia moglie e due figli piccoli.

Per Lino, che era alla guida, non c’è stato nulla da fare. Lascia moglie e due figli in tenera età. Telegrammi di cordoglio alla famiglia da parte delle istituzioni dello Stato. Un audio con la canzone dei colleghi alla memoria dell’ennesimo poliziotto vittima del dovere.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa