CASSANO DELLE MURGE: ARRESTATO MARESCIALLO: AVEVA SOTTRATTO REFURTIVA.

Altro imbarazzante episodio di malaffare che colpisce un sottufficiale dell'Arma dal comportamento irreprensibile e più volte premiato per meriti di servizio. E' accusato di peculato, depistaggio e omessa denuncia.

Cassano delle Murge – Il maresciallo Cosimo Maldarizzi, 56 anni, comandante della stazione dei carabinieri di Cassano delle Murge, in provincia di Bari, è stato arrestato per peculato, omessa denuncia da parte di pubblico ufficiale e depistaggio. L’ordinanza di arresti domiciliari, eseguita dai colleghi del Comando provinciale di Bari su disposizione del Gip del tribunale di Bari Paola Angela De Santis su richiesta del Pm Chiara Giordano che conduce le indagini, riguarda presunti eventi delittuosi degli anni 2018-2019.

Il sottufficiale comandante

Ti potrebbe interessare anche ——–>>CATANIA – SALVO POGLIESE FUORI DAL PALAZZO: LA BELLA VITA SI PAGA A CARO PREZZO.

Secondo le indagini, nel giugno 2018, durante le operazioni di ritrovamento di refurtiva nelle province di Bari, Taranto e dopo la riconsegna ai proprietari, il sottufficiale si sarebbe impossessato di una cisterna che avrebbe poi ceduto ad un suo conoscente gestore di un’azienda agrituristica. Nel dicembre del 2019 Maldarizzi, con un curriculum di servizio ineccepibile, avrebbe scoperto che sulla scomparsa della cisterna erano in corso indagini dunque avrebbe trasferito il grosso contenitore in un deposito con l’intento di farlo ritrovare al fine di far sembrare la mancata riconsegna all’avente diritto una mera svista

Ti potrebbe interessare anche ——–>>  RIMINI – SGOMINATA DAI ROS BANDA DI ALBANESI E ITALIANI CHE SMERCIAVANO OGNI TIPO DI DROGA.

PIACENZA – CARABINIERI COME TALEBANI: DROGA E ARRESTI ILLEGALI CON BOTTE E TORTURE. CASERMA SEQUESTRATA.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa