BEFFANO I TERRORISTI E FUGGONO VIA

Dei due giovani non si avevano più notizie

Luca Tacchetto e la compagna Edith Blais, rapiti in Burkina Faso nel 2018, sono riusciti a fuggire dai loro sequestratori a Kidal in Mali e, chiedendo aiuto ad un automobilista, hanno raggiunto la più vicina base dei caschi blu dell’Onu. La vicenda, finita bene, è stata annunciata dal capo della missione Onu Minusma, nel Mali, Mahamat Saleh Annadif, sulla scorta delle prime informazioni giunte in sede:

”…I due giovani, vestiti da tuareg, sono sicuramente riusciti a fuggire – ha detto il capo della missione Mahamat Saleh Annadif – poi sono stati prelevati da un veicolo civile che li ha portati al campo di Minusma…”.

Sono in corso contatti tra il ministro degli Esteri Luigi Di Maio e il suo collega canadese, Francois-Philippe Champagne. L’operazione è stata seguita anche dall’Unità di Crisi della Farnesina. A Vigonza, città d’origine di Luca tacchetto, genitori e l’intera popolazione in festa.

Il villaggio tra tra Bobo-Dioulasso e Ouagadougou dove è avvenuto il sequestro
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa