VANQUISH MINELAB: TRE MODELLI PER PRINCIPIANTI E VERI ESPERTI.

Sono macchine da ricerca serie che presuppongono un’approfondita conoscenza. Ma non appena ve ne sarete impadroniti daranno risultati insperati senza fallire un colpo.

 Ciao a tutti Amici.

Oggi vogliamo parlare di una nuovissima serie di metal detector creata da Minelab. La serie Vanquish che è uscita sul mercato con tre metal detector: il 340, il 440 e il 540 che abbiamo per recensire.

Iniziamo con aprire la confezione e all’interno troviamo il libretto di istruzioni, lo scontrino e la relativa garanzia. Il corpo macchina di un colore rosso e le tre aste delle quali una per il poggia braccio. Un paio di cuffie con filo e una piastra v12 di 12”x9”, il caricabatterie con il filo per collegarlo ad un trasformatore con Porta usb.

Assembliamo il detector e in 10 minuti lo abbiamo completato molto semplice ciò che pero ci lascia un po perplessi sono i materiali di costruzione che a nostro avviso lasciano un po a desiderare, le plastiche sono di doppio colore cosa che, da una casa come Minelab non ci saremmo aspettati anche se sicuramente le prestazioni di questo metal saranno competitive e ci faranno soprassedere al design.

Cominciamo con qualche dato tecnico:

Il 440 e il 540 sono forniti con 4 programmi preinstallati: Coin, Relic, Jewellery, Custom

Mentre nel modello 340 sono tre: Coin, Jewellwry, All metal.

Nel modelli superiori abbiamo un tasto che ci da la possibilità di passare all metal con una pressione.

Le frequenze di utilizzo purtroppo non vengono specificate ma funziona con un sistema MULTI IQ a frequenze simultanee.

Ha un sistema di cancellazione dei disturbi automatico a 19 canali.

Nei modelli superiori la possibilità di collegare cuffie bluetooth.

Il sistema bias del ferro, la sensibilità in 10 livelli.

I segmenti di discriminazione sono rispettivamente

sul 340=5

Sul 440=12

Sul 540=25

La modalità pin pointer nei due superiori mentre il più piccolo ne è sprovvisto.

Completamente aperto misura cm 145 mentre da chiuso cm 76.

Il suo peso compreso di 4 batterie stilo è di 1,3 kg, il display LCD monocromatico retroilluminato rosso.

Questi i dati tecnici delle tre configurazioni, ma ora veniamo alla descrizione dei menu che sono molto semplici:

Il vanquisch non ha un vero e proprio menù perché tutte le funzioni sono sulla schermata principale e quindi non richiedono una particolare conoscenza tecnologica.

Iniziamo con la pulsantiera:

Lato sinistro dello schermo troviamo il pulsanti on/off e l’illuminazione del display .

Dalla parte opposta abbiamo il pulsante per cambiare le modalità di ricerca e il tasto per attivare il bluetooth.

Nella parte inferiore invece troviamo il pulsante per il volume, in centro quello per alzare la sensibilità, mentre sulla destra c’è il pulsante per modificare la discriminazione.

Nella parte  inferiore da sinistra il pulsante all metal, in centro il pin pointer e più a destra accetta e rifiuta .

Nel modello 540 tenero premuto il tasto all metal si attiva il bis del ferro.

Come avete visto il detector è semplicissimo ma ora passiamo alla parte che interessa la maggioranza di voi , e quindi andiamo sulla parte pratica con i nostri test:

Ci rechiamo nel solito boschetto test con la solita moneta di V.E. da 3 cm di diametro, il terreno dove eseguiamo i test è neutro quindi privo di mineralizzazione e il graund fase anche. Cominciamo a mettere la moneta a 25 cm e ricopriamo utilizzando la modalità jewellery.

Il metal viene acceso e non richiede nessun bilanciamento del terreno, parte in automatico la riduzione dei disturbi,e una volta terminati alziamo la sensibilità al massimo. Passando la piastra sull’oggetto risponde con id stabile a 24 e suono pulito. Poi andiamo a mettere la moneta sui 30 cm e il suono a seconda della posizione della spazzolata varia da buono a ferroso ma cmq a nostro avviso diremmo scavabbile ,l’id invece si abbassa e diventa più ballerino ma tutto nella norma. Andiamo poi a 35 e solito risultato come precedente ma con meno segnali positivi e più negativi. Arriviamo a mettere fino a 39 cm la moneta ma in quel caso viene rilevata come oggetto ferroso senza neanche un positivo. diremmo che questo metal è una buona macchina a livello prestazioni come profondità. 

Passiamo poi ad una giornata in ricerca vera su terreni già battuti e in spazzolata vera notiamo un leggero sbilanciamento in avanti che può portare a un affaticamento sulla spalla a lungo andare , pero tutto sommato in ricerca un vero e proprio cecchino specie in modalità all metal. Capace di rilevare oggetti minuscoli. 

Se volete vedere tutti i test e i video del caso potete seguirci sul Canale YouTube

Alla prossima recensione

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa