CATANIA – BLITZ POLIZIA ETNEA: IN GABBIA 28 AFFILIATI ALLA MAFIA NIGERIANA.

Su Catania e provincia la mafia nigeriana è una vecchia conoscenza delle forze dell'ordine. Prostituzione, droga e commercio di esseri umani gli affari più redditizi della criminalità alla pari con cosa nostra.

Catania – La mafia nigeriana si muove con scioltezza anche nel territorio di cosa nostra. Sono in tutto 28 le persone arrestate, prevalentemente nigeriane, dalla Polizia di Stato su delega della Direzione distrettuale antimafia etnea. Gli arrestati appartengono alla confraternita dei “Maphite“, organizzazione criminale transnazionale con sede in Nigeria e basi nei Paesi europei ed in diverse regioni italiane. In particolare è stata decapitata la cellula operativa siciliana “Family Light house of Sicily“.  

 

La Polizia di Stato ha arrestato 28 affiliati all’organizzazione mafiosa nigeriana

Nel corso delle indagini, gli investigatori hanno documentato diversi summit tra i vertici della confraternita. In manette è finito anche il capo dell’organizzazione, denominato Don, insieme ad altri vertici arrestati anche fuori dai confini dell’Isola. L’operazione della Dda di Catania conferma quanto già emerso nel corso dell’operazione di alcuni giorni fa condotta dalla Polizia di Stato che ha arrestato 47 nigeriani, tra Teramo, Ancona e Catania, per i reati di tratta di essere umani, traffico di droga e sfruttamento della prostituzione.

TERAMO – LA MAFIA NIGERIANA ALLA PARI DI CAMORRA E ‘NDRANGHETA: 47 ARRESTI.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa