CAMMARATA – GIOVANE RIMASTO UCCISO DA UNA PUNTURA D’APE.

Cammarata – Morire a 28 anni per una puntura d’ape. Se n’è andato così il giovane Lorenzo Di Grigoli, dopo due giorni di coma il suo cuore non ha più retto e si è fermato. A dare l’annuncio della morte del ragazzo è stato il sindaco di Cammarata, piccolo paese di poco più di 6 mila abitanti nell’agrigentino, Vincenzo Gambrone, con un post pubblicato su Facebook: “…Cammarata – ha scritto il primo cittadino – piange per la tragica perdita di Lorenzo: ragazzo brillante, pieno di vita ed amico di tutti. La città si stringe al dolore dei genitori e familiari tutti…”.

Lorenzo era in auto con la sua ragazza quando, all’improvviso, all’interno della sua vettura è entrata l’ape che l’ha punto. Il giovane è andato in shock anafilattico immediatamente. Trasportato in elisoccorso al Sant’Elia di Caltanissetta, Lorenzo Di Gigoli è rimasto in coma per due giorni e all’alba del 14 giugno si è spento. Il 28enne era molto conosciuto in città e descritto come un ragazzo gioioso, disponibile, con una grande vitalità e brillante. Il sindaco di Cammarata, molto probabilmente, proclamerà il lutto cittadino.

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa