HOME | LA REDAZIONE

Taranto, investe l’ex con l’auto e gli urla: “Perchè non ti ho ammazzato?”

La donna è fuggita a piedi dal luogo dell’incidente e solo in seguito si è consegnata ai carabinieri. E’ agli arresti domiciliari.

Taranto – Ha messo sotto il suo ex con la macchina per poi urlargli: “Come mai non ti ho ammazzato? Come mai non sei morto?”. E’ accaduto a Taranto all’incrocio tra via Monfalcone e via Mazzini. L’uomo è stato investito mentre si trovava sul marciapiedi di fronte ad un bar ed è rimasto incastrato sotto l’auto: liberato da alcuni passanti e portato in ospedale, ha riportato ferite guaribili in una ventina di giorni.

Dopo l’impatto la donna è fuggita a piedi con la figlia di sette anni e soltanto qualche ora dopo si è presentata nella caserma dei carabinieri ed è stata posta ai domiciliari con l’accusa di tentato omicidio, ma il pubblico ministero Enrico Bruschi, nella richiesta di convalida del fermo, ha chiesto al giudice di applicare la misura della custodia cautelare in carcere. Domani la 46enne sarà interrogata dal gip Benedetto Ruberto.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa