HOME | LA REDAZIONE

Genova – Si insedia in casa mentre la ex è a lavoro

L’uomo in stato di ebrezza e sotto l’effetto di sostanze stupefacenti si è scagliato violentemente contro le Forze dell’ordine procurando lesioni agli agenti che tentavano di farlo ragionare.

Genova – La Polizia di Stato di ha arrestato un 33enne per violenza o minaccia e resistenza a P.U. e lesioni personali aggravate, denunciandolo altresì per violazione di domicilio. Ieri mattina una donna, fuori città per lavoro, ha chiamato il 112Nue dicendo che l’ex compagno era in casa sua senza consenso e stava dando in escandescenze, urlando e infrangendo oggetti.

In effetti  l’uomo, da poco lasciato dopo 3 anni di fidanzamento, approfittando dell’assenza della ex, si era fatto consegnare le chiavi di casa da una vicina per  riprendersi le sue cose,  ma  invece di andarsene si era  trattenuto per diversi  giorni all’insaputa della proprietaria.

I poliziotti della  volante Cornigliano il 33enne lo hanno trovato in casa, probabilmente ubriaco e sotto l’influenza di sostanze stupefacenti,  che stava imprecando verso il soffitto  dopo aver messo completamente a soqquadro  l’abitazione.

Quando gli agenti hanno tentato di calmarlo e condurlo fuori dall’appartamento si è scagliato violentemente contro di loro e colpendoli e spintonandoli cagionando loro lesioni per 10 e 7 giorni.

L’uomo è stato infine placato e condotto in Questura dove è stato anche segnalato amministrativamente per possesso di 1,2 gr. di cocaina. Questa mattina la direttissima.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa