HOME | LA REDAZIONE

Sfonda la vetrina del pub a sassate, semidistrugge il locale e poi si barrica nel bagno: extracomunitario in manette

L’episodio è solo l’ultimo di una lunga serie di furti e vandalismi notturni: a Bolzano ormai è piena emergenza.

Bolzano – Questa notte, intorno alle 03:30, la tranquillità di via Parma 97 è stata infranta dall’intervento tempestivo dei Carabinieri della Compagnia di Bolzano, sollecitati da una segnalazione urgente pervenuta al 112. Un cittadino allarmato aveva infatti avvisato le forze dell’ordine della presenza di un individuo extracomunitario intento a sfondare la vetrina del noto bar Murphy’s, utilizzando sassi come armi improvvisate.

La pattuglia del Radiomobile, giunta prontamente sul posto, ha confermato l’effettiva frantumazione di una parte della vetrina, la cui breccia risultava sufficientemente ampia da consentire l’ingresso di un intruso. Con cautela e adottando tutte le misure di sicurezza necessarie, i militari hanno fatto irruzione all’interno del locale, dove hanno scoperto un uomo di colore, che, alla vista delle uniformi, si è barricato nel bagno del bar, armato di una bottiglia di vetro.

Nel frattempo, i Carabinieri hanno circoscritto l’area per impedire la fuga del malfattore e hanno richiesto rinforzi alle pattuglie in zona. Il proprietario del bar, allertato da un vicino, è sopraggiunto sul luogo e ha facilitato l’accesso ai militari, accendendo le luci e aprendo la porta principale. Sotto la nuova illuminazione, il gerente ha potuto constatare l’estensione dei danni: – diverse bottiglie di superalcolici erano state distrutte e l’incasso del registratore di cassa era stato sottratto. Grazie all’arrivo dei rinforzi delle altre forze dell’ordine, i Carabinieri sono riusciti a costringere il soggetto a uscire dal bagno ricorrendo all’uso dello spray al peperoncino, spruzzato sotto l’intercapedine della porta da un agente della polizia. L’ambiente saturo ha costretto il ladro a uscire, dove è stato immediatamente disarmato, immobilizzato e dichiarato in stato di arresto, venendo poi condotto presso le camere di sicurezza del Comando Provinciale dei Carabinieri. Un ulteriore sopralluogo ha rivelato danni significativi anche all’interno del bagno, con sanitari rotti e infissi danneggiati, segnali di un comportamento vandalico volto non solo al furto, ma anche al disprezzo per la proprietà altrui.

Questo episodio si inserisce in un contesto di crescenti atti di vandalismo notturno. Episodi analoghi, tutti trattati con esito positivo dalle forze dell’ordine si sono verificati recentemente: – in via Novacella, un altro straniero ha devastato la vetrina di un salone di nails e danneggiato varie auto in sosta con un monopattino, mentre il 1° luglio, un individuo è stato colto in flagrante dai Carabinieri in via Vintler, nei pressi del Parco della Madonna, mentre tentava di rubare all’interno di un’auto dopo averne infranto il finestrino. Sull’ottimo risultato operativo si è espresso il Comandante Provinciale dei Carabinieri, Col. Raffaele Rivola: “Il modello di controllo del territorio applicato a Bolzano, con una copertura completa di tutti i settori, consente alle forze dell’ordine un tasso di interventi in flagranza molto elevato. Ringrazio i Carabinieri e gli agenti della Polizia di Stato intervenuti a supporto, per aver dimostrato un’ottima intesa e sinergia”.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa