HOME | LA REDAZIONE

Roma – “Ora di Costituzione”: progetto per le scuole al Senato

Dall’idea del senatore Balboni, un progetto per gli studenti che prevede, dal 23 febbraio al 20 maggio, delle lezioni al Senato per far conoscere il valore della Costituzione italiana.

Roma – Offrire a studenti di scuole medie e superiori una lezione di Costituzione al mese è il segno di attenzione e sensibilità pedagogica che dal Senato giunge alle scuole d’Italia. Illustri docenti costituzionalisti illustreranno agli studenti  i principali articoli della Carta Costituzionale che quest’anno compie 75 anni

Il senatore Alberto Balboni.

L’idea del progetto “L’ora di Costituzione”,  è stata del Sen. Alberto Balboni, Presidente della commissione Affari costituzionali di Palazzo Madama, per dare concreta attuazione della legge n.92 del 2019 che prevede nell’ambito dell’Educazione civica lo studio della Costituzione ed ha trovato ampia approvazione dal presidente del Senato, Ignazio la Russa, il quale nel messaggio inviato agli organizzatori ha scritto:

L’impegno di tutti credo sia la migliore dimostrazione del valore di un progetto che sono orgoglioso sia nato in Senato e che condivido e sostengo con entusiasmo sin dalla prima ora, nella convinzione che lo studio e la conoscenza della Costituzione, dei diritti che essa sancisce così come dei doveri che la stessa impone, sia condizione irrinunciabile per costruire solide fondamenta identitarie e un autentico spirito di coesione nazionale”.

Il ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, illustrando al Senato l’iniziativa, ha ribadito che il progetto ha come finalità:

Di far conoscere ai ragazzi il significato, l’esperienza e la portata della nostra Costituzione e soprattutto dell’educazione alla cittadinanza perché non si può essere cittadini consapevoli se non si conoscono i principi fondamentali e lo spirito della nostra Carta costituzionale”.

Il ministro Giuseppe Valditara.

Il ciclo di incontri con costituzionalisti che illustreranno i principali articoli della Costituzione si terranno alle 10.30 nella sala Koch o nella sala Capitolare del Senato e in collegamento streaming. Il 23 febbraio la prima lezione sui principi fondamentali della Carta (dall’articolo 1 al 12) è affidata al presidente emerito della Corte costituzionale, Giuliano Amato, Seguirà, il 23 marzo, l’approfondimento con l’ex presidente di palazzo Madama, Marcello Pera, dedicato ai diritti e doveri dei cittadini (dall’articolo 13 al 28). Il 20 aprile il vicepresidente della Corte costituzionale, Nicolò Zanon, illustrerà i rapporti etico-sociali (dall’articolo 29 al 47), mentre il 18 maggio l’ex presidente della Camera Luciano Violante discuterà svilupperà il tema dei rapporti politici, previsti dalla Costituzione negli articoli che vanno dal 48 al 54.

Dopo la pausa estiva, le lezioni riprenderanno a settembre e saranno dedicate alla seconda parte della Carta Costituzionale.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa