IN UN SECONDO LABORATORIO LA CONTAMINAZIONE LETALE

Gli studiosi della South China University avrebbero ipotizzato anche una seconda versione dei fatti: a 12 chilometri dal mercato del pesce di Wuhan ci sarebbe stato un secondo laboratorio scientifico dove altri scienziati stavano effettuando esperimenti biologici su pipistrelli inoculando sui mammiferi volatili un virus appartenente al ceppo Sars. Durante la sperimentazione, dicono gli studiosi dell’ateneo cinese in una relazione, ci sarebbe stata una fuoriuscita di materiale infetto con successiva contaminazione di persone. La relazione termina con un avviso di allerta che, però, nessuno avrebbe tenuto in considerazione. Vedremo se stasera, durante la trasmissione di Report su Rai 3 del 30 marzo 2020, Sigfrido Ranucci racconterà una verità simile o meno a quella che il dr. Alessandro De Felice ha ricostruito per noi di Pop con particolari inquietanti. In basso il video dello storico-investigatore italiano.

 

Alerte: les équipes CBRN russes en Italie confirment une attaque biologique en cours qui n’est pas due au coronavirus

 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa