GIUSSAGO – CALCI E PUGNI ALLA CONVIVENTE. IN MANETTE PERUVIANO VIOLENTO.

Sempre più frequenti le violenze domestiche. Arrestato peruviano che assale anche i carabinieri che tentano di fare da scudo alla vittima.

Giussago – Prende a botte la convivente ed i carabinieri lo arrestano. I militari sono dovuti intervenire per sedare una violenta lite tra conviventi. A dare l’allarme sembra essere stato uno dei vicini di casa allarmato dalle grida della donna. Si tratta di una giovane coppia di peruviani, 26 anni lui e 27 lei, che vivono in un appartamento di via Milano 24 a Giussago, piccolo Comune in provincia di Pavia, vicino al Naviglio Pavese ed al confine con la città metropolitana. Dai primi accertamenti sembrerebbe che a scatenare la lite e l’ira del giovane, con precedenti di polizia, sia stato l’alcool. Fatto sta che i militari della Certosa di Pavia, coadiuvati da una pattuglia del nucleo Radiomobile della Compagnia di Pavia, nel bel mezzo della notte si sono trovati a fare da scudo ad una giovane donna mentre il convivente le sferrava una raffica di calci e pugni. Solo dopo qualche istante, dopo essere riusciti a bloccarlo, i militari hanno arrestato R.C.  per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale a cui sono seguiti gli arresti domiciliari in altro luogo diverso da dove l’uomo viveva con la povera donna. Oggi l’udienza di convalida dell’arresto. 

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa