HOME | LA REDAZIONE

Brindisi, controlli della Gdf contro il lavoro nero e irregolare: trovati 10 “operai fantasma”

Oltre 130 le violazioni riscontrate. Nei guai 5 datori di lavoro.

Brindisi – Nelle ultime settimane i Finanzieri del Comando Provinciale di Brindisi, nell’ambito dell’attività di controllo economico del territorio, hanno individuato 7 lavoratori “in nero” e 3 “irregolari”. Le attività ispettive hanno interessato varie tipologie di attività commerciali, tra le quali imprese edili, pizzerie e commercio di materiali vari con sede nei comuni di Francavilla Fontana, Villa Castelli e Cisternino.

In tale contesto, sono stati individuati 5 datori di lavoro responsabili di utilizzo di manodopera in nero e/o irregolare, uno dei quali è stato segnalato all’Ispettorato Territoriale del Lavoro per le conseguenti valutazioni in ordine alla eventuale sospensione dell’attività imprenditoriale.

Inoltre, all’esito di ulteriori e autonomi interventi condotti a contrasto all’evasione fiscale, i Finanzieri brindisini hanno riscontrato oltre 130 violazioni agli obblighi di memorizzazione e invio dei corrispettivi telematici (scontrini e ricevute fiscali).

Tra gli esercizi commerciali interessati dai controlli figurano imprese presenti nell’intero ambito provinciale ed operanti nei più diversi settori economici, tra cui stabilimenti balneari, panifici, pub, pasticcerie e barbieri.

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa