A Catania scuola di Economia Civile

L’incontro è espressamente dedicato ai giovani ma gli adulti hanno un compito fondamentale: sostenere e incoraggiare le nuove generazioni nella costruzione di un futuro reale e migliore.

Catania – Sarà presentato l’8 ottobre alle 15.30 nei locali dell’ Auditorium “Don Bosco” Salesiani  in Via Cifali  il progetto della “Scuola di economia civile”, promosso da FuturLab, associazione che coinvolge i giovani alla costruzione del futuro.

“...Il progetto – afferma il presidente di FuturLab, Antonio La Ferraraè dedicato ai giovani e gli adulti hanno il dovere di star loro vicini, sostenerli, incoraggiarli...”. A tale scopo sono stati coinvolti partner istituzionali, operatori economici e società civile per un cammino di formazione e di servizio al bene comune.

Antonio La Ferrara

“…La complessa situazione socioeconomica nei nostri territori – spiega  il professor Pierluigi Catalfo, docente di Economia aziendale all’Università di Catania e Direttore scientifico del corsoimpone una risposta nella direzione di un rilancio fondato sui valori e sulla dignità dell’iniziativa imprenditoriale e del lavoro…”.

La scuola di economia civile offre una nuova prospettiva di relazionalità economica orientata al “bene pubblico” di tutti e di ciascuno  e cerca la definizione di un nuovo perimetro dello sviluppo territoriale che sarà quello di una economia con meno individualità è più attenzione alla valorizzazione della collettività e del bene comune.

Pierluigi Catalfo

Tra gli illustri relatori: Giovanni D’Andrea, Ispettore salesiani Sicilia e Tunisia; Stefania Mancini, presidente Fondazione Assifero, Consigliere Delegato Fondazione Charlemagne; Giuliano Bianucci, giornalista, direttore “DentroTutti”; Marco Meneguzzo, Ordinario di Economia aziendale Università di Roma Tor Vergata e direttore del Gruppo di ricerca Government and Civil Society Research Group; Paolo Biancone, Ordinario di Economia aziendale presso l’Università degli Studi di Torino

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa