HOME | LA REDAZIONE

Shiva

Il trapper Shiva condannato a 6 anni e mezzo di carcere per tentato omicidio

Nella sparatoria davanti al suo studio di registrazione a Settimo Milanese: rimasero feriti due rivali della crew del rapper Rondo Da Sosa.

Milano – Il trapper Shiva, all’anagrafe Andrea Arrigoni, è stato condannato oggi a sei anni e mezzo per la sparatoria dell’11 luglio 2023, davanti al suo studio di registrazione a Settimo Milanese, nella quale erano rimasti feriti due rivali della crew del rapper Rondo Da Sosa. Lo hanno deciso i giudici dell’ottava sezione penale del Tribunale di Milano al termine del processo con rito abbreviato.

Shiva era imputato di duplice tentato omicidio per la sparatoria di un anno fa, quando aveva esploso quattro colpi di pistola contro Alessandro Maria Rossi di 25 anni e Walter Pugliesi di 30, rispettivamente di Vimercate e Lodi, che gli avevano teso un agguato nell’ambito della ‘faida fra trapper’ nel cortile dell’etichetta discografica ‘Milano Ovest’ di via Cusago a Settimo Milanese, in provincia di Milano.

Leggi anche

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa