Annullata dal TDL l’ordinanza della DDA reggina che aveva disposto l’arresto dell’ingegnere Giovanni Fiordaliso

Riceviamo e pubblichiamo:

Egr. Direttore,
mi permetto di inviarle questo comunicato stampa sull’annullamento della gravità indiziaria che mi vede coinvolto nell’operazione “Waterfront” effettuata dalla Gdf e dalla DDA reggina.

Ho letto che la sua testata, giustamente, ha dato ampio risalto alla notizia subito dopo l’operazione scattata alla fine di maggio del 2020.

Oggi, la vorrei mettere a conoscenza che il TDL reggino, con udienza tenutasi il 10 giugno scorso, ha annullato la gravità indiziaria per tutti i reati che mi vengono contestati dalla pubblica accusa.

Pertanto, il chiedere di poter dare la stessa risonanza mediatica della notizia dell’annullamento del TDL all’ordinanza emessa dalla DDA reggina che a suo tempo avete dato alla notizia del mio arresto.

Certi che non censurerà il mio comunicato stampa e ne darete la giusta rilevanza per dare oltre il diritto di replica ma anche il diritto all’informazione sulla vicenda che mi ha visto coinvolto e che dal 29.05.2020 (data di emissione dell’ordinanza di arresto annullata dal tdl reggino in data 10.06.2021) che ha dato spunto a diversi articoli pubblicati sulle prime pagine delle vostre testate.

Cordialmente

Giovanni Fiordaliso Classe 1978

Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su whatsapp
WhatsApp
Condividi su email
Email
Condividi su print
Stampa