HOME | LA REDAZIONE

Donna aggredita in pieno giorno: volevano derubarla

Afferrata con violenza al collo e fatta cadere a terra per strapparle due catenine. La polizia di Stato identifica i due presunti autori ed esegue una misura cautelare emessa dal tribunale.

Anzio – Una donna, poco prima delle dieci di mattina, mentre passeggiava, è stata aggredita da due persone, un uomo e una donna che, nel tentativo – poi riuscito – di strapparle dal collo due catenine d’oro, l’hanno fatta cadere a terra. Gli autori del gesto criminale, subito dopo, sono fuggiti con una vecchia utilitaria. La vittima è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso e ne avrà per almeno 7 giorni.

I sospettati sono stati sottoposti a misura cautelare

Le indagini, condotte fin da subito dagli investigatori del commissariato Anzio/Nettuno e coordinate dai PM della procura di Velletri, hanno permesso di individuare dapprima l’auto e subito dopo i due sospettati. Dopo aver svolto una serie di accertamenti la procura, con gli elementi acquisiti, ha chiesto ed ottenuto dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Velletri l’emissione di una misura cautelare a carico degli indagati, ovvero un uomo di origini albanesi di 39 anni e una donna italiana di 34.

Sono stati gli stessi agenti a notificare l’ordinanza che impone ai due gli arresti domiciliari perché gravemente indiziati, in concorso fra loro, dei reati di rapina e lesioni personali. Gli stessi si trovavano già agli arresti domiciliari per un altro procedimento aperto presso il tribunale di Latina. 

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Stampa