La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 5 –

L’omicidio di Chiara Poggi è forse uno dei casi giudiziari più controversi degli ultimi anni. Alberto Stasi è stato riconosciuto come l’unico colpevole del delitto. Ma è stato proprio cosi? Le indagini sono state esperite cosi bene da giungere a prove schiaccianti contro il commercialista? Che cosa non convince dei gravi indizi di colpevolezza? Le … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 4 –

In questa quarta puntata entriamo nel vivo dell’indagine con le testimonianze orali e scritte per poi passare all’interrogatorio giudiziario nel contesto dei “dialoghi” fra soggetti che, a diverso titolo e circostanza, possono riferire accadimenti e riconoscere persone “sospette”. Vedremo quanto importante sia la figura del testimone oculare nel procedimento penale. Come abbiamo illustrato in una … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 3 –

In questa terza parte analizzeremo il fascicolo fotografico e la corretta delimitazione della scena del crimine. Descriveremo lo schizzo planimetrico ed i suoi scopi ma cercheremo di focalizzare meglio, approfondendone le modalità, l’elemento immagine che costituisce una delle peculiarità più importanti nella risoluzione di un’inchiesta. Ora che abbiamo in mano il fascicolo fotografico vediamo che … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo – 2 –

Il secondo appuntamento riguarda la fotografia e il fascicolo fotografico ma, soprattutto, la realizzazione delle immagini digitali che, rispetto a quelle che si sviluppavano su carta in camera oscura, sono più suscettibili di errori e decadimento dell’immagine. Occhio dunque alla qualità dell’ottica, ai microprocessori che lavorano i pixel a disposizione e a tante altre peculiarità … Leggi tutto

La scena del Crimine: per capire con cognizione di causa. E per non farci ingannare dallo spettacolo

Questo contributo non vuole essere un vero e proprio trattato di criminologia, disciplina vastissima e multidisciplinare, piuttosto vuole fornire al lettore alcuni strumenti logici, utili ad evitare – e difendersi – da “suggestioni”, più o meno campate per aria, che troppo spesso i mass-media mettono in campo per riempire il proprio carniere di indici di … Leggi tutto