Giornata mondiale dell’Oceano: le plastiche distruggono gli ecosistemi immersi

Bisogna correre ai ripari ma subito perché il tempo stringe: le sostanze velenose solide e liquide sversate e smaltite in mare danneggiano gravemente tutti gli esseri viventi. Occorre dunque incentivare iniziative solidali per ridurre l’inquinamento innalzando i livelli di vigilanza, prevenzione e repressione dei reati ambientali. Roma – Oggi si celebra il World Oceans Day, … Leggi tutto

STOP ALLA STRAGE DI CANI E GATTI A YULIN IN CINA

L’appello è rivolto alla diplomazia italiana, a quella europea e internazionale affinché facciano pressioni sul governo cinese che prima aveva promesso di sospendere per poi autorizzare la mattanza di animali senzienti che ogni anno, il 21 giugno, vede la morte, spesso a vivo, di migliaia di animali d’affezione a scopo alimentare nel rispetto di una … Leggi tutto

Cina: neonati in diminuzione. Ammesso il terzo figlio

Adesso è il potere politico che decide quanti figli concepire. La Cina ammette la nascita del terzogenito per limitare la diminuzione della popolazione. Alla faccia dell’intimità. E’ ancora il paese più popoloso al mondo, eppure l’ultimo censimento decennale, mostra una significativa curva in discesa del tasso di natalità che preoccupa il governo cinese. Revocata nel 2016 la politica del … Leggi tutto

A Catania la prima scuola primaria a indirizzo internazionale

L’istituto scolastico aprirà nella sede della Fondazione Valdisavoia dove gli alunni svilupperanno specifiche competenze linguistiche e a conclusione del ciclo di scuola primaria conseguiranno le certificazioni  linguistiche conformi alle differenti età. Catania – Tra i cartelloni pubblicitari delle principali vie del capoluogo etneo si legge della prima scuola ad indirizzo internazionale che aprirà i battenti … Leggi tutto

Roma caput latrones et compromissis

La situazione della Città Eterna è allo sbando. Chiunque arriverà in Campidoglio avrà a che fare con mille problemi irrisolti. E non è certo tutta colpa di Virginia Raggi, beninteso. Troppi anni di malgoverno e di compromessi hanno fiaccato la volontà e la resistenza dei romani, ormai delusi e diffidenti. Roma – I sindaci di … Leggi tutto

L’ha uccisa per proteggerla dalla vita

Un omicidio-suicidio che ha scosso l’opinione pubblica locale e che rappresenta una forma di disagio divenuta tristemente frequente. La madre, forse eccessivamente apprensiva, avrebbe vissuto male i presunti problemi relazionali della figlia che l’avrebbero portata al tragico gesto. Santo Stefano di Camastra (Messina) – Moglie e marito avevano litigato la mattina prima e lui l’avrebbe … Leggi tutto

Ex Ilva – Vendola: mi ribello ad una giustizia che non dice la verità

Le sentenze, lo diceva anche Vendola, non si commentano, si accettano. Evidentemente le cose cambiano e l’ex capo della Regione Puglia si scaglia contro quella che ritiene una giustizia profondamente malata. Se l’ex presidente ha operato davvero per il bene di Taranto i fatti gli daranno ragione prima o poi. Non rimane che attendere, come … Leggi tutto

Da troppi anni la Lombardia avvelenata dai fanghi all’arsenico e dai rifiuti spacciati come letame

L’inquinamento di suolo, sottosuolo e falde acquifere avviene da troppi anni e alcune leggi regionali sembrano favorire lo sversamento di fanghi contenenti sostanze nocive alla salute in grado di percolare e contaminare le acque di sorgenti, fiumi e corsi d’acqua. A questo stato di cose si aggiungono gli incendi dolosi di capannoni e aziende che … Leggi tutto

Mazzette e armi da guerra, le passioni nemmeno tanto segrete di De Benedicitis

L’ex magistrato dovrà svelare ancora diversi particolari delle triste vicenda sulla quale proseguono le indagini della Dda di Lecce. Altre armi da guerra scoperte in un ripostiglio: erano nella disponibilità esclusiva dell’ex giudice o anche di altri? Quanti soldi avrebbero incassato De Benedictis e Chiariello dall’inizio della loro presunta attività criminale? Andria – Questa è … Leggi tutto

L’hanno suicidata, forse sapeva troppo

Dopo la riesumazione del cadavere della giovane l’inchiesta potrà ripartire per ripassare al setaccio alcuni particolari forse trascurati anni addietro. I Dna maschili ritrovati sul foulard e i numerosi problemi tecnici riscontrati sul cellulare, pc e tablet della vittima fanno pensare a qualcuno che ha inteso cancellare tracce compromettenti. Napoli – Non si tratterebbe di … Leggi tutto